you reporter

PORTO TOLLE

L'ultimo abbraccio del paese ad Antonio

L'artigiano 56enne ha perso la vita in un incidente in Romea

13/07/2021 - 07:48

In tanti hanno voluto dare l’addio ad Antonio Garbin, 56 anni, l’artigiano, di processione imbianchino e decoratore, morto nella mattinata di giovedì in Romea. Si trovava, secondo le prime ricostruzioni, a bordo del proprio furgone, utilizzato per lavoro, quando, all’altezza di Mesola, per motivi in via di ricostruzione, avrebbe perso il controllo del mezzo, sbandando e finendo contro uno dei grandi pini che, in quel tratto costeggiano la strada.


I soccorsi sono stati immediati, ma, purtroppo, vani: la violenza dell’impatto ha stroncato sul colpo, infatti, l’artigiano. Nonostante il prodigarsi di vigili del fuoco e personale medico e sanitario, non è stato possibile fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Una persona nota e stimata, in paese. Aveva, tra l’altro, una grande passione per le immersioni subacquee. La notizia ha colpito duramente Porto Tolle, raggiungendo la comunità poche ore dopo la tragedia avvenuta a Mesola. L’iniziale incredulità, mano a mano che arrivavano conferme ed emergevano riscontri, ha lasciato il campo a un profondo dolore, per una persona benvoluta portata via troppo presto. Ieri, come detto, tante persone hanno voluto essere presenti alla sua cerimonia funebre e stringersi con affetto profondo alla sua famiglia, accompagnando Antonio nell’ultimo viaggio. I funerali si sono svolti alle 16 nella chiesa di Donzella, alla luce della temporanea chiusura di quella di Ca’ Tiepolo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl