you reporter

Badia Polesine

Area pedonale violata 1.700 volte

L’esperimento del nuovo servizio di rilevazione in piazza Vittorio Emanuele è stato positivo

Area pedonale violata 1.700 volte

05/09/2021 - 16:01

Esperimento riuscito per l’Apu, l’area pedonale urbana in piazza Vittorio Emanuele II a Badia Polesine. È passato ormai un anno dall’installazione dei varchi elettronici ai due ingressi alla piazza cittadina con l’obiettivo di far rispettare in modo più efficace il divieto di transito in particolari momenti ad alta frequentazione da parte dei pedoni, che già era in vigore ma che difficilmente veniva rispettato rappresentando un alto fattore di rischio soprattutto nelle sere d’estate, quando giovani e famiglie si godono le ore meno calde in centro. L’installazione dei varchi alla fine della scorsa estate ha prodotto sin da subito i suoi effetti, ed ora, a distanza di un anno, l’esperimento si può dire del tutto riuscito.

“Si è trattato di un valido strumento che ha sostituito bene i pilomat che venivano usati precedentemente – riflette il comandante Luigi Sagliocco, a capo della Polizia locale solo dallo scorso ottobre – Tra il 2020 e il 2021 abbiamo avuto modo di agire e osservare il funzionamento: i transiti sono progressivamente andati a calare. E più tempo passa, più la gente è a conoscenza del sistema e del relativo rilevamento elettronico”. Passando poi ai numeri, in dodici mesi di funzionamento la Polizia locale ha accertato circa 1.700 violazioni; che potrebbero arrivare a 2mila se si andassero a considerare il numero generale dei transiti e le infrazioni riscontrate durante un iniziale malfunzionamento del dispositivo che poi si è deciso di archiviare.

“Al di là di quell’episodio non abbiamo più avuto problemi, né particolari anomalie – continua Sagliocco – Anche durante il Ferragosto badiese il sistema è stato tenuto in funzione, rimanendo attivo a livello di sorveglianza. L’occhio dei varchi funziona. E’ un valido strumento e il bilancio è positivo: permette di dare maggiore vivibilità al centro storico, per esempio durante la domenica mattina o nel periodo estivo della fascia serale”. L’area pedonale urbana comprende l’intero tratto di strada ricompreso tra via San Giovanni, piazza Vittorio Emanuele II, via Sant’Alberto ed il tratto di via Danieli compreso tra l’intersezione con via Filippi e piazza Vittorio Emanuele II, e consiste in una zona interdetta alla circolazione dei veicoli. E’ valida dalle 21 alle 2 dei giorni feriali compresi tra il primo maggio ed il 30 settembre, da mezzanotte alle 14 dei giorni festivi compresi tra il primo ottobre ed il 30 aprile, e per tutto l’arco della giornata dei festivi compresi tra il primo maggio ed il 30 settembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl