you reporter

PIAZZA CAVOUR

Rem cala la sua cinquina di libri

Marco Belli, Cristiano Vidali, Germana Urbani, Sandro Frizziero e Francesco Permunian

Rem cala la sua cinquina di libri

05/09/2021 - 15:14

L’associazione culturale Rem, ricerca, esperienza e memoria, cala la cinquina di libri con la rassegna, coordinata da Monica Scarpari, sotto il titolo “Impressioni di settembre”. La manifestazione è promossa in collaborazione con il Presidio del libro e il centro di iniziativa culturale el Canfin, gode del patrocinio della Città di Adria. Gli incontri si svolgono alle 18,45 al bar Cavour nella suggestiva cornice architettonica dell’omonima piazza davanti al teatro Comunale, sono a ingresso libero nel rispetto delle norme anti Covid.

Così sul filo del tramonto e agli sgoccioli della stagione estiva questa nuova rassegna ospiterà cinque autori in quattro date. Si comincia venerdì 10 settembre con il giallo “Canalnero” di Marco Belli edito da Edicola ediciones. Condurrà la serata Diego Crivellari.

La rassegna prosegue il successivo venerdì 17 settembre con il libro di Cristiano Vidali “Fine senza compimento. La fine della storia in Alexandre Kojève tra accelerazione e tradizione” edito da Mimesis. Cristiano Vidali ne parlerà con Vainer Tugnolo.

Il 25 settembre mette in calendario un doppio appuntamento, con due giovani scrittori che hanno portato al successo due romanzi di grande interesse, entrambi ambientati in luoghi vicini a noi. Maria, la protagonista di “Chi se non noi” edizioni Nottetempo, di Germana Urbani. Dell’altro libro, “Sommersione” di Sandro Frizziero, edizioni Fazi, Tiziano Scarpa così parla: “Conosco l’Isola (è facile individuarla in Pellestrina, ndr) a cui si è ispirato l’autore, perciò posso apprezzare quanto l’abbia trasfigurata in una sua potente iperbole poetica, facendola diventare uno stemma di malumori e malamori universali. Un posto da cui si riescono a vedere le stelle del cielo, sì, ma solo perché ‘sono i lumini di un cimitero lontano’ come scrive Sandro”. Con Urbani e Frizziero dialogherà Stefano Spagnolo, bibliotecario a Chioggia e animatore culturale nella sua città in vari ambiti.

La rassegna si chiude venerdì 1^ ottobre con la presenza di un polesano doc, quel Francesco Permunian di origine cavarzerana ma da tantissimi anni residente sul lago di Garda, di cui esce per Ponte alle Grazie il libro “Giorni di collera e di annientamento”. Dialogherà con lui Sandro Marchioro, che intervista l’autore nell’ultimo numero della rivista ‘Rem’ in uscita il 15 settembre e che sarà presentata in alcune delle date della rassegna.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl