you reporter

A PORTO TOLLE

La “Corri nel Delta” si tinge di Viola

La mezzofondista azzurra illumina una bella gara femminile. Tra gli uomini vittoria per Luca Andreella

La “Corri nel Delta” si tinge di Viola

13/09/2021 - 02:16

Si anima il calendario podistico polesano e, dopo un anno di stop, torna anche la “Corri nel Delta”, disputata ieri mattina a Porto Tolle.

Buona la risposta in termini di partecipazione, con quasi 140 atleti ai nastri di partenza, in una domenica che presentava molte manifestazioni podistiche, anche nelle province limitrofe di Padova e Ferrara.

Un settembre che, almeno dal punto di vista delle corse su strada, sembra tornato ai livelli pre pandemia. Ottima tutta la parte organizzativa curata dal locale gruppo podistico “Nano Laurenti” per la 17ª edizione dell’evento e tutto bene anche per quanto riguardo il rispetto delle norme anti Covid: oltre alle abituali precauzioni per quest’anno si è deciso di disputare solo la gara competitiva di 7,5 chilometri, con gli atleti divisi in tre partenze separate da tre minuti l’una dall’altra e classifiche finali redatte tramite microchip che ha poi dato la posizione ed il tempo reale a ciascun partecipante.

Si parte e si arriva nella centrale piazza Ciceruacchio, ma gli onori della cronaca vanno, questa volta, al settore femminile, con una gara di alto livello che ha visto il trionfo della mezzofondista Giulia Viola: l’azzurra in forza all’Atl-Etica di San Vendemiano, con ben 7 titoli italiani nel palmares, si piazza quarta assoluta con il tempo di 26’,22”e tiene a dovuta distanza la promessa di Mesola, Caterina Mangolini (Atl. Delta), già con numerose vittorie quest’estate e seconda in 27’,52”.

Terzo posto per Rosanna Albertini (Corriferrara, 30’,52”) seguita dalle prime due polesane Alice Munerato (Rovigo Run It) e Francesca Moscardo (Avis Taglio di Po).

Nel settore maschile il successo è andato al comacchiese Luca Andreella in 24’,38” al primo successo a Porto Tolle: il resto del podio rimane identico all’ultima edizione del 2019 con Federico Valandro (Assindustria Padova, 25’,06”) secondo e Angelo Marchetta (Salcus, 26’,00”) terzo. Ottimo anche il piazzamento dell’atleta di casa, Angelo Motta, tra gli organizzatori della gara, giunto quinto al traguardo. Nelle categorie dei veterani dai 50 ai 59 anni vittoria per il trevigiano Daniele Cattarin con il terzo posto di Fabio Marangon, dell’Avis Taglio di Po: tra gli over 60 successo per il padovano Paolo Toscano con lotta polesana per il secondo posto andata a Moreno Libanori (Salcus) che ha preceduto Antonio Barbato (Avis Taglio di Po).

Dominio del gruppo di Taglio di Po nelle rispettive categorie rosa con i successi di Sandra Tiozzo e Lorella De Bei: il sodalizio guidato da Daniele Paesante è nettamente primo nella classifica dei gruppi davanti alla Salcus di Santa Maria Maddalena.

Alle premiazioni finali, ben condotte come il resto della manifestazione da Salvatore Binatti, hanno presenziato il sindaco Roberto Pizzoli e l’assessore allo sport Federico Vendemmiati. Si continua a gareggiare in Polesine anche domenica prossima: a Santa Maria Maddalena si disputerà la “In slà rota ad Po”, una delle manifestazioni podistiche più importanti della nostra provincia, che vede in programma la corsa agonistica, la camminata non competitiva Fiasp e la mini podistica su varie distanze a categorie.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl