you reporter

INTOPPI

Scuolabus, “un’ora per fare 1,4 km”

Gaffeo: “Mi informerò, il servizio di trasporto scolastico risente delle normative anti Covid”

Scuolabus, “un’ora per fare 1,4 km”

13/09/2021 - 22:36

 Alla stazione delle corriere la solita ressa per salire nei bus, con qualche accorgimento in più, quest’anno, come l’assistente alla clientela. “Abbiamo presidiato anche l’arrivo e la partenza dei bus in piazzale Cervi - racconta il sindaco Gaffeo - ma non abbiamo notato grossi problemi”. Certo non quelli che si sono visti alla stazione Termini, dove partono molti bus di Roma. “Abbiamo presidiato due riunioni in prefettura sull’argomento trasporti scolastici e anche gli operatori privati, Bus Italia e Garbellini erano tranquilli”, conclude Gaffeo.

La storia che non lascia affatto tranquilla una mamma rodigina, invece, riguarda il trasporto della sua bimba di 8 anni appena compiuti. Avendo altre due bambine da accompagnare, il lavoro da raggiungere e senza aiuti e auto a disposizione, la giovane mamma ha deciso di affidarsi per quest’anno al trasporto scolastico organizzato dal Comune e precisamente dagli uffici di Viale Trieste.

L’iter non è stato dei più semplici, perché l’iscrizione, online, con identità elettronica e tutto il corredo digitale, è partito il 2 agosto. E ai primi intoppi non c’erano i responsabili dietro lo sportello, perché erano in ferie. “Una sudata”, ha commentato la 40enne di Rovigo.

Ma l’amara sorpresa è arrivata per la mamma il primo giorno di scuola, in cui le hanno comunicato che la piccola (8 anni!) sarebbe stata prelevata alle 7,05 massimo 7,15 dal centro città, perché il pullmino deve percorrere un lungo tragitto verso Granzette, per poi tornare verso la città e arrivare alle scuole che si trovano in zona Commenda.

“Un giro del perdono di un’ora, per andare verso l’esterno della città e poi tornare indietro”, spiega la mamma innervosita alla cooperativa che gestisce l’organizzazione per il Comune di Rovigo. Il problema è che se anche la bambina ottiene di entrare nel pullmino prima, ce ne sarà sempre qualcuno più sfortunato, che dovrà fare il percorso di un’ora attorno alla città per entrare in classe.

“Mi informerò di questo aspetto - spiega il sindaco Gaffeo - Effettivamente però con la capienza all’80% c’è stata una riorganizzazione del servizio”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl