you reporter

VIABILITA’

Centro off limits, oggi si va a piedi

Dalle 10 alle 20 stop alle auto, con pochissime eccezioni. Navetta dai parcheggi alla stazione

Centro off limits, oggi si va a piedi

03/10/2021 - 08:31

Oggi in centro storico a Rovigo si va solo a piedi. Oppure in bicicletta, o per quei pochi che le possiedono, con le auto elettriche (purché totalmente elettriche). E’ la prima domenica ecologica, caratterizzata dallo stop alla circolazione delle auto. Un provvedimento adottato dal Comune di Rovigo nel quadro della normativa regionale che impone ai Comuni più grandi di istituire una domenica a piedi al mese, da qui alla prossima primavera. E allora, anche Rovigo si adegua, e oggi ferma completamente il traffico all’interno del perimetro delle circonvallazioni, dalle 10 alle 20 di oggi.

Dunque, transito consentito sull’anello formato da via Falcone e Borsellino-circonvallazione ovest, ponte Marabin, via Dante, viale della Pace, viale Oroboni, via San Bellino e viale Porta Po. Off limits, invece, tutto ciò che sta all’interno di questo perimetro: di fatto, un’area che, da un capo all’altro, in linea d’aria, non misura - nel suo punto più largo - nemmeno un chilometro e mezzo. Unica deroga al suddetto perimetro, quella rappresentata dal complesso piazzale Di Vittorio-parcheggio multipiano, a cui sarà possibile accedere per parcheggiare l’auto e proseguire verso il centro a piedi. Dalla rotatoria di ponte Marabin, dunque, si potrà accedere a via Portello, da qui scendere per il primo tratto di via Sacro Cuore e imboccare via Porta San Giovanni per accedere (e uscire) ai due parcheggi.

In ogni caso, sarà attivo un bus navetta gratuito che percorrerà ogni 15 minuti Corso del Popolo, collegando il centro ai parcheggi esterni lungo il percorso: stazione ferroviaria, multipiano, Corso, piazzale Appiotti, Città Giardino, questura, via Fuà Fusinato e di nuovo stazione. Il servizio sarà attivo dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30.

Il Comune, comunque, ha previsto una serie di categorie esentate dal blocco. Oltre alle già citate auto completamente elettriche, via libera a mezzi di soccorso e di forze dell’ordine, veicoli al servizio di portatori d’handicap, veicoli adibiti a cerimonie nuziali o funebri (da documentare), e veicoli di servizi di manutenzione d’emergenza, soccorso stradale e consegna di pasti preconfezionati per mense e comunità. Luce verde anche a taxi, ministri di culto impegnati nelle funzioni, e a chi deve recarsi nelle farmacie di turno, con apposita ricetta. Ai residenti in centro, invece, sarà consentito di entrare e uscire dall’area rossa.

Dopo la giornata di oggi, saranno altre sei le domeniche ecologiche che verranno realizzate nel corso del prossimo inverno, e fino a inizio primavera. Per novembre, già fissata la data di domenica 21, mentre è stata rinviato il blocco totale del traffico del 5 dicembre: se ne faranno, dunque, a gennaio, poi una al mese a febbraio, marzo e aprile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl