you reporter

ELEZIONI

Il lungo giorno dei futuri sindaci

Più di 77mila elettori dovranno scegliere tra 536 candidati: domani lo spoglio e i verdetti

Il lungo giorno dei futuri sindaci

03/10/2021 - 09:08

E’ il giorno dei sindaci. Oggi 23.462 polesani saranno chiamati ad eleggere otto nuovi primi cittadini. La stessa cosa avverrà nella vicina Cavarzere (12.299 aventi diritto al voto) e a Chioggia (41.762 elettori). Per Un totale di più di 77mila persone mobilitate. Un piccolo esercito, che potrà scegliere tra ben 536 candidati, tra aspiranti sindaci e pretendenti ad un posto nei relativi consigli comunali. Si vota anche domani, fino alle 15, poi subito via allo spoglio.

Restando nella nostra provincia, il test più importante dal punto di vista politico è senza dubbio quello di Rosolina, dove son otre i candidati: da una parte, centrodestra unito per Michele Grossato; dall’altra il centrosinistra e il sindaco uscente con Tiziano Zago; e in mezzo Patrizio Targa a giocarsi il ruolo di outsider. Interessante anche la sfida di Ceregnano, con Massimiliano Albertin che guida una lista nata dal “compromesso storico” tra Ivan Dall’Ara e il centrosinistra, appoggiata dallo strano tandem Pd-Fi; contro di lui, Egisto Marchetti, appoggiato da Lega e Fdi.

Elezione da “tripla” in schedina anche a Fiesso Umbertiano dove i candidati sono la bellezza di 63, “spalmati” su cinque liste diverse, con ben due ex sindaci che riprovano l’assalto alla fascia tricolore. Si contendono il voto Alberto Palugan (con l’appoggio di Pd e Lega), Luigia Modonesi (Fi e altri), Giorgio Munerato (civico di centrosinistra), Giulio Cesare Rossatti (di area centrosinistra), e Daniele Cordone (Fdi).

Più netto il quadro politico a San Martino e nella sinistra Po. A San Martino di Venezze, appunto, il centrosinistra appoggia Elisa Sette, mentre il centrodestra scommette su Fabiano Bosetti. A Canaro è Sergio Severi a rappresentare la continuità con Nicola Garbellini, che ha scelto di non ricandidarsi, mentre il centrodestra si è unito attorno alla candidatura Alberto Davì. A Stienta insegue il secondo mandato Enrico Ferrarese (Lega), ma dovrà vedersela con l’ex sindaco Paolo Forti (centrosinistra). A Ficarolo stesso schema con Fabiano Pigaiani (area Lega) che rincorre addirittura il terzo mandato consecutivo, mentre Eveleen Bonfatti rappresenta il centrosinistra. Infine a Villamarzana eterno duello tra Claudio Gabrielli (area Pd) e Fausto Previato (in passato vicino alla Lega).

Nella vicina Cavarzere sinistra spaccata tra le candidature di Paolo Fontolan (area Pd) e Andrea Fumana (più a sinistra), mentre il centrodestra è compatto per Pierfrancesco Munari. Sfida a sei a Chioggia, con 11 liste d’appoggio: i candidati sono Mauro Armelao (centrodestra), Lucio Tiozzo (centrosinistra), Daniele Stecco (M5s), Alessandra Penzo (Obbiettivo Chioggia), Mirco Righetto (Grande Nord) e Roberto Rossi (Energia civica).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl