you reporter

CORBOLA

Colpisce il padre, che muore. Ma cade l’ipotesi di omicidio

A quanto emerso nel corso delle indagini, infatti, le forbiciate che sarebbero state vibrate alla gola del padre 85enne dal figlio 46enne non furono la causa della morte

Colpisce il padre, che muore. Ma cade l’ipotesi di omicidio

Il luogo dell'aggressione

08/10/2021 - 10:50

La vittima dell’aggressione è morta, ma non si procede per omicidio, bensì per tentato omicidio. Un paradosso solo apparente: a quanto emerso nel corso delle indagini, infatti, le forbiciate che sarebbero state vibrate alla gola del padre 85enne dal figlio 46enne non furono la causa della morte del primo, gravemente malato. Furono comunque, secondo la Procura della Repubblica, un atto che avrebbe potuto uccidere.

E’ sulla base di questa ricostruzione accusatoria che, nella mattinata di ieri, è partito a Rovigo il processo al 46enne. I fatti si sarebbero verificati il 5 agosto 2020, nell’abitazione di famiglia di Corbola. Qui, al culmine di una lite, il figlio avrebbe prima colpito il padre con un pugno al volto, quindi con le forbici lo avrebbe colpito alla gola, più volte, procurandogli però solo lesioni superficiali. L’aggressione contestata dall’accusa sarebbe stata interrotta dalla figlia dall’anziano, che si frappose tra i due.

Nella mattinata di ieri, la prima udienza, dedicata, come di rito, alle formalità, alla ammissione delle prove e delle liste di testimoni. Non ci sono state costituzioni di parte civile. A dibattimento, molto si giocherà presumibilmente sulla capacità del 46enne di intendere e di volere. La difesa, affidata all’avvocato Cristina Zangerolami, aveva domandato, forte di una propria consulenza di parte, una perizia già in fase di udienza preliminare, ma, verosimilmente, la questione, di fondamentale importanza, verrà affrontata e sviscerata appunto nel corso del dibattimento. Caduta, comunque, la pesante ipotesi di reato di omicidio volontario, con la quale era stato inizialmente aperto il fascicolo su questa tragedia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl