you reporter

IL CASO

Metano per auto, che vita difficile

Automobilisti e gestori preoccupati: il mercato rischia di crollare. E ci rimettono tutti

Metano per auto, che vita difficile

12/10/2021 - 11:50

Nelle ultime due settimane il prezzo del metano è salito letteralmente alle stelle. E anche quello del Gpl inizia a crescere in maniera preoccupante.

In attesa che le conseguenze si facciano sentire in maniera pesantissima sulla bolletta del gas (è previsto un più 40% proprio nei mesi in cui si accenderà il riscaldamento), è alla pompa del carburante che questi aumenti incidono sul portafoglio. E parliamo di moltissimi automobilisti, spesso pendolari, che avevano scelto il metano proprio per cercare di limitare le spese di viaggio. Del resto le auto a metano sono di piccola o al massimo di media cilindrata.

Ma purtroppo per loro la fine di questa escalation proprio non si vede, al punto di rendere quasi più conveniente girare a benzina che a metano. Per fine ottobre si prevede infatti che il costo del metano arriverà a superare 2 euro, con un aumento di oltre il 100% rispetto ai 90 centesimi di fine settembre.

In Polesine, utilizzando i dati della App “Ecomotori”, si scopre come sul territorio il prezzo sia ancora piuttosto variegato. Ci sono un paio di distributori nel Delta - probabilmente grazie allo stock immagazzinato prima degli aumenti - che riescono a tenere il prezzo sotto un euro (0,998). Ma in media si va da 1,490 a 1,899, con punte però che attorno al capoluogo e in Alto Polesine sfondano il tetto dei 2 euro (2,199). E non solo in autostrada. Una cifra che finisce con il rendere il metano non più concorrenziale.

Per quanto riguarda il gpl, si va da 0,699 euro al litro a punte di 0,822 euro. Ma è evidente che per gpl e metano i prezzi variano di giorno in giorno, quasi di ora in ora.

Qualche giorno fa a lanciare l’allarme era stata anche Faib Confesercenti, che ha segnalato come il rincaro preoccupi prima di tutto gli addetti alle aree di servizio e gli operatori della filiera del gas metano, che dell’aumento dei costi non hanno responsabilità e da questo non traggono alcun guadagno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • raffaello13

    13 Ottobre 2021 - 15:03

    Frutto della transizione Ideologica pseudo ecologica

    Rispondi



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl