you reporter

VILLANOVA DEL GHEBBO

A remi lungo l’Adigetto, l’evento

Il Gruppo Remiero Adigetto Asd ha organizzato un evento di voga per barche alla veneta

A remi lungo l’Adigetto, l’evento

13/10/2021 - 18:34

Quinta giornata dell’Adigetto archiviata con successo. Il Gruppo Remiero Adigetto Asd ha organizzato un evento di voga per barche alla veneta, canoe e kajak, manifestazione sportiva ma anche con risvolti turistici e culturali per riscoprire vie interne minori e antichi alvei.

L’iniziativa seguiva quelle di Rovigo e di Adria, che nel corso dell’estate hanno attirato centinaia di spettatori incuriositi ed interessati, e ha visto rinnovarsi ancora una volta la partnership con Assonautica Acque Interne Veneto ed Emilia, impegnata nella promozione del territorio tramite la valorizzazione delle vie navigabili interne, sempre sotto l’occhio vigile delle guardie ecologiche a cavallo, le Giacche Verdi di Villanova del Ghebbo.

Raduno dei partecipanti alle 9 del mattino con accoglienza degli equipaggi in piazza Rossi e partenza della vogata turistica dal pontile galleggiante risalendo il corso dell’Adigetto per circa 4 chilometri e ritorno per un totale di 8 chilometri: l’occasione ideale per sciogliere i muscoli e animare il corso d’acqua per lo stupore di passanti, residenti e turisti di giornata. Dopo la pausa pranzo, alle 15 si è tornati in barca per l’attesa terza regata dell’Adigetto, gara a cronometro su “mascareta” con equipaggi e due vogatori lungo un percorso di 1.300 metri: ad aggiudicarsi la prima piazza, Marco Nogarotto e Monica Costantini, in forza al Gs Voga Mestre, che hanno chiuso la prova in 9’22”78; gloria anche per Chiara Antonietti e Caporal Mary Jane di Row Venice, e per Lorenzo Bizio ed Emanuela Barbiero, altro due del Gs Voga Mestre, che hanno composto il podio rispettivamente in seconda e terza posizione.

A traguardo sono arrivati via via anche Giancarlo Trevisan e Mauro Campanaro (Gs Remiero Rivierasco Mira-Oriago), Giorgio Timini e Domenico Merelli (Gs Voga Mestre), Antonio Montanari e Franco Brandolini (Amissi del Piovego Padova), Edoardo Anastasio e Mauro Campanaro (Gs Remiero Rivierasco Mira-Oriago), Gianluca Squarcina e Mauro Campanaro (Gs Remiero Rivierasco Mira-Oriago), Valentina Jonita e Andrea Scalzotto (Circolo dei Barcari Battaglia) e Francesco Zerbinati e Eligio Garbo (rispettivamente Amissi del Piovego Padova e Circolo Remiero Adigetto Villanova del Ghebbo). Per i primi quattro equipaggi, le classiche bandiere rosse, bianca, verde e blu, offerte da Assonautica Acque Interne, mentre per tutti i partecipanti premi in natura con delizie del territorio.

Piena la soddisfazione degli organizzatori: per Eligio Garbo, anima e motore del Circolo Remiero Adigetto Villanova del Ghebbo, “la giornata è stata una conferma, l’ennesima dopo le manifestazioni di Rovigo e Adria, che la voga nata a Venezia e poi diffusasi anche nell’entroterra, significa incontro e riscoperta di tradizioni antiche da rendere immortali”.

Alba Rosito, presidente di Assonautica Acque Interne Veneto ed Emilia, presente con Erasmo Bordin del direttivo associativo, ha ribadito invece come “le vie d’acqua possano avere rilevanza culturale e diventare occasione e volàno per la promozione del territorio. Assonautica ha già lanciato lo scorso anno, in collaborazione con Provincia di Rovigo, CPSSAE e Fiab Rovigo il progetto ‘Navighiamo il museo diffuso dell’acqua’ con focus il Canalbianco e dalla prossima stagione aprirà ufficialmente anche al Po ma questo territorio, così ricco di fiumi e corsi d’acqua, ha anche le cosiddette vie minori come l’Adigetto, che possono esser rivitalizzate e attirare il visitatore”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl