you reporter

A palazzo roncale

Da Scano Boa all’acquacoltura, la mostra

Dagli storioni del delta alle vongole alla rinascita economica, la lunga marcia di un territorio, dal 23 ottobre

Da Scano Boa all’acquacoltura, la mostra

13/10/2021 - 00:36

La mostra “70 anni dopo. La Grande Alluvione” che la fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ha messo in calendario a partire dal 23 ottobre in Palazzo Roncale, non farà mancare spunti per riflettere sul come e quanto il mondo polesano sia mutato dagli anni di quella storica tragedia. Rivoluzione oppure graduale riscatto? Difficile stabilire una linea di demarcazione.

Certo è che raffrontare, come la mostra propone al visitatore, le immagini della caccia allo storione tratte dal “Scano Boa”, il film diretto da Reato Dall’Ara tratto dal potente, omonimo romanzo di Toni Cibotto, a quelle delle colture ittiche del Delta di oggi, ci porta a pensare ad un cambio di mondo. Francesco Jori, che con Alessia Vedova e Sergio Campagnolo, è il curatore del prossimo, grande appuntamento espositivo al Roncale, sottolinea le straordinarie dimensioni raggiunte dal settore: il distretto ittico del Polesine e del Veneziano, in cui operano 3.328 imprese, di cui il 46 per cento nell’acquacoltura, dove tra il 2006 e il 2016 si è registrato il maggiore impulso sia in termini di imprese (+758 nel Veneto) che di occupati (+1.696). L’acquacoltura del Polesine rimane il vero fiore all’occhiello del territorio, con il 78 per cento della produzione veneta di vongole e il 60 per cento dei mitili regionali.

C’è stata anche una variante da sottolineare, la mostra di Palazzo Roncale, promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, ricostruisce puntualmente questa ripartenza, nelle sue varie componenti economica, sociale, culturale, turistica, passando in rassegna quelli che diventeranno i punti forti del Polesine di oggi, dai prodotti agroindustriali tipici alle produzioni industriali di punta, dagli investimenti in formazione universitaria alla valorizzazione degli straordinari aspetti ambientali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl