you reporter

ottobre rodigino

Tutti in fiera con pass e mascherina

Controlli del personale dell’organizzazione e della polizia locale. Correale: “Rispettare le regole”

Tutti in fiera con pass e mascherina

24/10/2021 - 09:40

Giornata di fiera tra varchi e controlli, mascherine e Green pass. Ieri si è ufficialmente aperta la mostra mercato dell’Ottobre rodigino, con le 230 bancarelle in centro e il serpentone degli espositori a colorare piazze e strade. Tantissima gente in centro, oltre anche al luna park del Censer e a Expo Rovigo, la bella giornata di sole ha infatti invogliato tutti ad una passeggiata tra le bancarelle.

Una fiera ai tempi del Covid, con la pandemia in ritirata, e meno restrizioni rispetto ai mesi scorsi. Ma con l’incubo di nuove ondate non ancora del tutto passato. Ecco allora che la prima fiera dell’era Covid è con mascherine e Green pass. Il passaporto verde è obbligatorio ma con controlli a campione, nel senso che non vengono controllati tutti gli ingressi, ma saranno gli agenti della polizia locale a verificare, a campione, il possesso della certificazione.

Già da ieri mattina i varchi di accesso all’area fiera erano presidiati da steward messi in campo dall’organizzazione (la fiera è organizzata da Cofipo) che verificavano che non ci fossero troppe persone in contemporanea lungo il percorso fiera. Un conteggio degli accessi con il richiamo al rispetto delle prescrizioni. Gli obblighi richiamati in punti informativi e cartellonistica per rimarcare il possesso del pass e il divieto di assembramenti. Agenti della polizia locale all’opera per assicurare che fra le bancarelle la gente indossasse la mascherina, rispettasse il distanziamento e mostrasse il Green pass a richiesta dello stesso agente. Per tutta la giornata gli steward hanno invitato le persone ad indossare la mascherina e controllato qualche pass a campione. Lo stesso hanno fatto i vigili urbani nell’area del luna park in via porta Adige.

Ieri mattina in centro anche la viceprefetto vicario Rosa Correale, che oltre ad un giro fra le bancarelle, è appassionata di oggetti in legno intagliato e da collezione, oltre che di pane pugliese, ha anche potuto rendersi conto di come procedeva la macchina dei controlli: “Direi - ha detto - che siamo partiti bene, la sicurezza è garantita e la gente procede ordinata e con le mascherine. per giorni abbiamo lavorato sugli aspetti della sicurezza, finalmente dopo tante chiusure si parla di aperture. I controlli continueranno per tutta la durata della manifestazione per assicurare il rispetto delle regole”. Nel pomeriggio il numero di persone per le vie della fiera è poi aumentato notevolmente.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Polesine i nostri primi 70 anni
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl