you reporter

ROVIGO

Si sistemano marciapiedi e strade

E a gennaio entrerà in azione la "squadra" degli stradini

Si sistemano marciapiedi e strade

04/11/2021 - 18:55

Asfaltature e immobili in vendita. Il settore dei lavori pubblici del Comune di Rovigo sta portando avanti un programma di asfaltature e sistemazioni di marciapiedi. “Attualmente - spiega l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Favaretto - è in pieno svolgimento il lotto da 900mila euro per rifare il manto stradale di molte vie del centro e delle frazioni e per rifare i marciapiedi. In particolare sono in corso interventi in via Miani, da poco asfaltata e dove sono stati rifatti i marciapiedi. A breve partiranno i cantieri anche in via Vecellio, in centro storico, si rimetterà mano anche alla rete dei sottoservizi. Ma il piano marciapiedi riguarda vaste aree del centro storico, da piazza Duomo, compresa via Sichirollo, dove saranno sistemate strade e marciapiedi. E poi manto d’asfalto rimesso a nuovo in diverse frazioni cittadine, ad esempio via Volturno a Mardimago, e ancora a Concadirame, Roverdicrè e in altre località”.

E sta per diventare realtà l’idea di ripristinare una squadra operativa per la sistemazione di buche, caditoie e tratti di porfido. “Presto - dice Favaretto - porteremo in giunta e poi in consiglio comunale, il progetto al quale stiamo lavorando da tempo, una squadra di operatori stradali, concordata con Asm spa, che avranno il compito di pronto intervento sulle strade del territorio. Il progetto farà parte del piano industriale di Asm spa”.

Il nuovo servizio stradini dovrebbe scattare dal prossimo gennaio 2022”. Intanto palazzo Nodari ha aggiornato il piano delle alienazioni, la lista degli immobili messi in vendita per incamerare risorse. Nell’elenco figurano un fabbricato in via Caracchio con prezzo di vendita a base d’asta di 80mila euro. Due alloggi di servizio al tempio della Rotonda in piazza XX Settembre con prezzo a base d’asta di 120mila euro e 70mila euro. Un’area edificabile in viale Porta Adige di 2.615 metri quadrati, con prezzo a base d’asta di 446mila euro. Un’area in via Sanzio con prezzo di 15.900 euro. Infine la sede di Acquevenete di via Benvenuto Tisi con prezzo a base d’asta di 2milioni 260mila euro, al Comune, detentore del 49%, spetterebbero 1.107mila euro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl