you reporter

BOTTRIGHE

“Le bollette arrivano in forte ritardo”

A fine anno previsti due pensionamenti ma una sola sostituzione. Raccolte cento firme di protesta

“Le bollette arrivano in forte ritardo”

11/11/2021 - 11:24

Bollette scadute che arrivano in ritardo anche dopo 15 giorni. A fine anno andranno in pensione sia il direttore sia l’impiegata, ma si parla di una sola sostituzione, quindi, se ciò è confermato, il servizio sarà ulteriormente penalizzato. A Bottrighe sale la protesta per i disservizi causati da Poste italiane e il futuro appare alquanto incerto. A farsi portavoce del diffuso malcontento è Rossana Furlani, residente in paese. La quale annuncia che è già stata fatta un raccolta firme e in breve tempo ne sono state raccolte un centinaio, ma tanti altri sono pronti a firmare. La questione è già arrivata sul tavolo del sindaco Omar Barbierato con il quale, di recente, una delegazione di residenti ha avuto un incontro per illustrare la situazione.

“La posta giunge sempre in ritardo - esordisce Rossana Furlani - Quello che è più grave sono le bollette che giungono nelle case scadute anche di quindici giorni. Non ci sono più i postini sul luogo, come un tempo, che conoscevano i cittadini casa per casa, adesso faticano anche a trovare una strada. Tutto è stato decentrato allo smistamento di Adria”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Polesine i nostri primi 70 anni
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl