you reporter

Adria

Maurizio Corazza, il recital al'organo

Questa sera alle 21 in Cattedrale si conclude la rassegna “Festival di musica contemporanea, sacra e organistica”

Maurizio Corazza, il recital al'organo

17/11/2021 - 10:34

E’ iniziato il conto alla rovescia in vista del concerto inaugurale dell’anno accademico 2021/22 del conservatorio Buzzolla. Un evento musicale che segna una ritrovata normalità dopo i mesi della pandemia con il ritorno nella suggestiva cornice del teatro Comunale. L’appuntamento è per sabato 27 novembre alle 21. Il concerto è aperto alla cittadinanza con ingresso libero, ma è necessaria la prenotazione. Basta rivolgersi all’ufficio Pro loco in piazza Bocchi aperto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12, il giovedì anche dalle 16,30 alle 18,30 oppure telefonando allo 0426-21675 o 327-3610567 anche inviando un Whatsapp o sms, oppure inviando una mail a prolocoadria@gmail.com

Si esibisce l’orchestra sinfonica del Buzzolla diretta dal maestro Ambrogio De Palma con Luca Celegato al pianoforte, Tommaso Orsi ed Erika Zampieri al flauto, Ludovica La Marca all’oboe. L’evento sarà presentato mercoledì prossimo 24 novembre in una conferenza stampa a Villa Mecenati alla presenza di Mara Bellettato e Paolo Zoccarato rispettivamente presidente e direttore del conservatorio, quindi il sindaco Omar Barbierato, insieme a Luca Celegato, Erika Zampieri, Ludovica La Marca, Tommaso Orsi studenti del Buzzolla che suoneranno da solisti con l’orchestra; moderatrice Renata Benvegnù docente di pianoforte e coordinatrice della produzione del conservatorio.

Questa sera, intanto, alle 21 in Cattedrale, si conclude la rassegna “Festival di musica contemporanea, sacra e organistica” con Maurizio Corazza che eseguirà all’organo un recital volto a coinvolgere l’ascoltatore nella realtà musicale contemporanea e a emozionarlo con la maestria delle sue interpretazioni. “La finalità del festival – sottolinea il maestro - è stata fin da subito di liberare il cuore e la mente di allievi e insegnanti dalla prigionia degli stereotipi classici di un insegnamento che a volte non conosce e, quindi, non trasmette, determinati repertori”. Infatti vengono eseguiti brani di importanti autori come Max Reger, dallo stile tardo romantico, Alberico Vitalini, grande esponente della Scuola Romana del Ventesimo secolo, Gerhard Deutschann e Riccardo Castagnetti e altri protagonisti della musica organistica del Novecento. Si tratta della giusta occasione per il pubblico di vivere una nuova esperienza musicale. Ingresso libero ma con obbligo di prenotazione: per modalità di partecipazione consultare la pagina web dell’istituto musicale.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl