you reporter

CENESELLI

Arrivano bidone intelligente e nuova tariffa

Incontro con Ecoambiente per tutte le novità sulla differenziata

Raccolta rifiuti, tutte le novità

22/11/2021 - 19:20

Il tour di Ecoambiente in Alto Polesine, per presentare le novità in vista nella raccolta dei rifiuti, continua senza sosta.

Le serate, organizzate da Ecoambiente in collaborazione con le diverse amministrazioni comunali, hanno infatti l’obiettivo di informare la cittadinanza dei vari Comuni interessati sul nuovo metodo di conferimento dei rifiuti, specialmente per quanto riguardo la raccolta del rifiuto secco residuo.

L’obiettivo, infatti, è quello di abbassare drasticamente la soglia di rifiuto indifferenziato prodotto da ogni utenza, così da ottenere una raccolta differenziata migliore e risparmiare sullo smaltimento dei rifiuti non riciclabili. In questo modo ci guadagnerà tanto l’ambiente quanto il cittadino che, con occhio attento, seguirà tutte le diverse norme già esistenti in materia di raccolta differenziata.

Mercoledì sera sarà il turno di Ceneselli. Ecoambiente, infatti, alle 21 sarà nel Comune altopolesano, nella palestra Raisi di viale Rimembranza. Ogni nucleo famigliare ha ricevuto o riceverà una lettera di Ecoambiente, in cui si informa la cittadinanza dell’introduzione di questo nuovo metodo e dello svolgimento della serata informativa.

Gli spazi adibiti alla presentazione del nuovo metodo di raccolta dei rifiuti sono stati scelti per poter garantire l’accesso al maggior numero possibile di cittadini, facendo fronte alle difficoltà di assembramento dovute alle attuali normative anticontagio, in tal modo sarà permessa la partecipazione a un maggior numero di interessati.

Per questa e per le altre serate informative, Ecoambiente ha elaborato due modalità di prenotazione: è possibile, infatti, prenotare la propria presenza online, inquadrando il Qr code presente nei volantini di Ecoambiente e compilando il modulo predisposto, oppure mediante il telefono, chiamando il proprio comune nell’orario di apertura degli uffici. Per poter accedere alle presentazioni sarà necessario essere in possesso della certificazione verde.

I tecnici di Ecoambiente, durante queste serate, avranno il compito di spiegare la nuova modalità di conferimento dei rifiuti ai cittadini di Ceneselli, rispondendo a dubbi e quesiti posti loro dalla cittadinanza. La più importante novità di questa nuova modalità di raccolta dei rifiuti interessa il secco residuo, per il quale sarà introdotto un nuovo bidone.

Questo bidone sarà di colore grigio scuro e sarà dotato di un microchip che permetterà la sua geolocalizzazione e con il quale l’operatore di Ecoambiente potrà registrare ogni conferimento effettuato. Come si è detto, l’obiettivo è quello di diminuire il rifiuto indifferenziato prodotto, per questo Ecoambiente, entro il 2023, adotterà la “tariffazione puntuale”, ovvero un nuovo metodo di elaborazione della tassa basato su un dato oggettivo per quanto riguarda la parte variabile della tariffazione, essa varierà infatti in base al numero di conferimenti di rifiuto secco residuo effettuati.

Il metodo utilizzato sinora si basava un dato “presunto”, per questo motivo, con la tariffazione puntuale, si avrà una distribuzione più equa del pagamento per la raccolta dei rifiuti.

Spesso, gran parte del rifiuto indifferenziato da noi prodotto è in realtà dovuto alla nostra disattenzione, infatti molti sacchetti hanno all’interno materiale che sarebbe perfettamente differenziabile, se inserito “al posto giusto”.

E’ anche per questo motivo che Ecoambiente svolge queste serate, per fugare qualsiasi dubbio a riguardo e per rendersi disponibile a rispondere a qualsiasi domanda da parte del pubblico. A tutti i cittadini interessati, quindi, l’appuntamento è per domani, alle 21 nella palestra comunale di Ceneselli.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • raffaello13

    24 Novembre 2021 - 19:07

    Gli amministratori si inventano difficoltà per il popolo e punizioni (soldi) da pagare per ottenere cose che con un pò di Motivazione andrebbero meglio: siamo Obbligati a comprare "Secco" perchè i regolamenti di menti Confuse lo classificano tale, oppure è NECESSARIO produrlo (vedi bende e pannolini) per motivi sanitari; se qualcuno lo trasformasse in "Combustibile" con lieve adattamento sarebbe risolto, ma la Follia del Contenimento di CO2 non lo permette, dimenticando che i Vulcani, gli Allevamenti di animali, 7 Miliardi di esseri umani sono tra le principali cause di produzione di CO2, e se NON si pratica una politica di contenimento delle Nascite nei continenti più popolati NON si riuscirà a contenerne l'aumento. Ma le cause del riscaldamento sono ALTRE, tra cui la Cementazione delle Città e di ogni Zona fittamente abitata.

    Rispondi

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl