you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

Il giorno più nero: due morti, 58 positivi e il focolaio di Adria in crescita

Il bollettino quotidiano dell'Ulss questa volta volta è davvero pesante

Il giorno più nero: due morti, 58 positivi e il focolaio di Adria in crescita

22/11/2021 - 13:37

58 nuove positività di residenti in Polesine (sono in totale 16.863 i residenti in Polesine con positività al COVID-19 riscontrati da inizio epidemia). 23 di queste persone erano già in isolamento domiciliare.

La prevalenza in Polesine (totale delle persone risultate positive da inizio epidemia sul totale della popolazione) è pari al 7.41%. Il tasso di positività degli ultimi 7 giorni (nuovi casi riscontrati sul totale delle persone testate nel periodo) è pari al 1,39%. Da inizio epidemia sono stati eseguiti 982.155 test rapidi e tamponi.

Decessi. Dobbiamo, purtroppo, segnalare il decesso di due persone residenti in provincia di Rovigo con positività al Covid-19 (551 deceduti con COVID-19 residenti in Polesine da inizio epidemia). Le persone sono decedute in Area Medica Covid e in Terapia Intensiva Covid a Trecenta.

“Alle famiglie vanno le mie condoglianze e quelle dell’Azienda” dice il Direttore Generale, dr.ssa Patrizia Simionato.

Ricoveri. Attualmente risultano 31 pazienti ricoverati nelle nostre Strutture per Covid-19, precisamente:

·        14 pazienti in Area Medica Covid a Trecenta

·        10 pazienti in Ospedale di Comunità Covid a Trecenta

·        3 pazienti in Terapia Intensiva Covid a Trecenta

·        4 pazienti in Malattie Infettive a Rovigo

Strutture residenziali extra ospedaliere. Gli operatori e gli ospiti delle Strutture Residenziali Extra Ospedaliere sono stati vaccinati e l’Azienda ULSS garantisce, inoltre, la vaccinazione a tutti i nuovi ingressi. L’Azienda ULSS 5, inoltre, ha avviato la somministrazione della terza dose (booster) agli ospiti e operatori delle RSA del territorio polesano.

Ad oggi risulta positivo:

- 1 operatore presso l’IRAS di Rovigo

- 2 operatori non sanitari che svolgono attività non a contatto con gli ospiti della Residenza "Madonna del Vaiolo" di Taglio di Po.

- 1 operatore della "Casa Sacra Famiglia" di Fratta Polesine,

- 1 operatore del Centro Servizi “Villa Agopian” di Corbola.

Guarigioni. 38 nuove guarigioni portano a 15.765 il totale dei guariti in Polesine da inizio epidemia. Sono 547 le persone attualmente positive in provincia.

Persone isolamento. Ad oggi sono 1.374 le persone poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl