you reporter

Arte

"Il pittore delle radiografie": un video unico con la voce di Mina

Un video emozionale per raccontare una mostra (in Cittadella fino al 12 febbraio) splendida. Da vedere tutto d'un fiato

24/11/2021 - 21:38

Un video emozionale che racconta una "perla", una grande mostra, e ne contiene un'altra (un brano scritto e cantato da Mina per accompagnare le immagini).

E' "Arte e scienza - La sala Ibrida e Renato Meneghetti", l'esposizione di 70 opere del 74enne artista vicentino conosciuto come il “Pittore delle radiografie” in corso di svolgimento nell'ala C e B in Cittadella sanitaria, a Rovigo

Curata da Rodolfo Fasiol, ingegnere e direttore dell’Uoc servizi tecnici e patrimoniali dell’azienda sanitaria polesana, è davvero un'esposizione colossale e spettacolare, "70 quadri, oltre al magnifico ‘Cristo morto’ del Mantegna, che Meneghetti ha rivisitato" dedicata al gallerista ferrarese Renzo Melotti che ha donato decine di opere all’Ulss 5

L'effetto è davvero incredibile: il Cristo morto del Mantegna, con gli effetti ai raggi X di Renato Meneghetti (così come le altre 70 opere che sono allestite in Cittadella) lasciano a bocca aperta, visto Meneghetti ha passato ai "raggi x" opere di Picasso, di Michelangelo, di Leonardo, di Raffaello, di Kokoschka...

Già protagonista di esposizioni a Roma, in Vaticano, Meneghetti, come racconta Fasiol, "ha dato la sua disponibilità in segno della grande amicizia che lo legava a Melotti”. La mostra è allestita in Cittadella Socio Sanitaria, parte dal blocco A e si dirama nelle due ali, la B e La C, del corpo della Cittadella. Da una parte si sviluppa una esposizione più tecnica, con i macchinari più all’avanguardia per le cure e le diagnosi, di cui dispone l’Ulss 5. Dall’altra le opere di Meneghetti, che lasciano senza fiato. 

Ma c'è di più. A rimanere senza fiato è stata anche una grande cantante come Mina. Di fronte alla richiesta di potere utilizzare un suo brano per accompagnare le immagini della prima di queste mostre, all'Arsenale di Venezia, interamente dedicata al Cristo morto di Mantegna, la "voce" della musica italiana è andata oltre, e ha regalato una vera "perla", un brano scritto appositamente da lei per accompagnare le immagini.

Il risultato lo vedete qui... Ed è strepitoso.

La mostra, invece, vi aspetta in Cittadella fino al 12 febbraio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl