you reporter

AMBIENTE

Plastic free sale in cattedra

Plastic Free sbarca nelle scuole dell’Alto Polesine. Si è appena concluso il percorso di sensibilizzazione

Plastic free sale in cattedra

26/11/2021 - 08:49

Plastic Free sbarca nelle scuole dell’Alto Polesine. Si è appena concluso il percorso di sensibilizzazione e informazione organizzato dall’associazione ambientalista, che ha visto coinvolti i quattro plessi delle scuole primarie appartenenti al Comprensivo di Stienta e svolto dai referenti Paolo Monesi e Rinaldo Costa.

L’associazione ha così incontrato oltre 200 alunni dai 6 agli 11 anni dei plessi scolastici di Ficarolo, Salara, Gaiba e Stienta, proponendo un percorso di informazione riguardo ai danni causati dall’abbandono della plastica nell’ambiente ed educando alle scelte corrette per ridurre l’utilizzo della plastica in particolar modo quella monouso.

Il percorso di sensibilizzazione proposto agli alunni prevede un esercizio pratico da svolgere a casa, che ha visto gli alunni raccogliere e catalogare gli oggetti di plastica monouso più comuni nella loro quotidianità come bottigliette, cannucce, imballaggi di merende e caramelle, barattoli.

“I bambini ci hanno accolto con grande interesse - racconta il neo referente altopolesano di Plastic free Rinaldo Costa - e ci hanno mostrato felici i risultati di questo esperimento”. Al termine - prosegue il referente provinciale Monesi - “siamo tornati nelle classi, abbiamo commentato con gli alunni i risultati raccolti e proposto loro scelte con cui diminuire la quantità di plastica utilizzata”.

“L’amore puro che i bambini provano per gli animali e la natura - conclude Costa - è stato la molla che ha permesso poi un perfetto finale del nostro percorso, con una partecipata ed entusiasmante uscita pratica che ha visto gli alunni ‘armati’ di pinze e sacchetti a raccogliere i rifiuti nelle piazze, nei parchi e nelle vie intorno alla scuola e che ci ha permesso di verificare quanti piccoli rifiuti di plastica sono dispersi nei luoghi da loro frequentati”. L’associazione ringrazia “la dottoressa Lipari della direzione scolastica e le coordinatrici dei plessi Stefania Bianchi per Salara, Rossella Baccaglini per Ficarolo, Teresa Morari per Gaiba e Giulia Reale per Stienta insieme a tutte le docenti che hanno partecipato all’iniziativa e che da tempo nel loro programma didattico hanno inserito la tematica ambientale. Ringraziamo vivamente anche le amministrazioni comunali per il patrocinio concesso e per la partecipazioni dei sindaci e dei loro delegati alle lezioni in aula, insieme a Coop Reno che non ha fatto mancare anche in questa occasione il proprio prezioso contributo economico. E’ stato davvero un percorso educativo speciale che ci auguriamo continui in ogni età scolastica ”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Polesine i nostri primi 70 anni
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Il virus torna nelle case di riposo
CORONAVIRUS IN POLESINE

Il virus torna nelle case di riposo

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl