you reporter

Lendinara

Colletta alimentare, il magazzino solidale in azienda

I vivai Pietro Chinaglia ha messo a disposizione il capannone aziendale per stoccare le donazioni

Colletta alimentare, il magazzino solidale in azienda

27/11/2021 - 10:20

La solidarietà non ha tardato a farsi sentire a Lendinara: Barbara Chinaglia dell’azienda locale Vivai Pietro Chinaglia ha infatti messo a disposizione il capannone aziendale per stoccare tutto il materiale della provincia di Rovigo raccolto con la Colletta Alimentare. A ringraziarla è stato Giuseppe Beretta, referente provinciale per il Banco Alimentare, che ha ricordato la disponibilità delle ditte Sarisa srl e Luxia che in questi 25 anni di attività sul territorio rodigino hanno assicurato il loro appoggio. “Il Banco Alimentare è nato a dire il vero in California – ha precisato Beretta – e poi si è sviluppato anche in Italia con ventuno banchi, uno per regione e due per la Sicilia. Bisogna precisare che il Banco non dà direttamente alla famiglia, ma serve le associazioni nel territorio perché dono queste ad essere davvero a conoscenza delle realtà di fragilità”.

Il sindaco Luigi Viaro, che ha fatto da tramite tra la richiesta del Banco e l’azienda, ha sottolineato come “il momento che stiamo vivendo di emergenza ci ha insegnato che senza l’aiuto l’uno dell’altro non c’è comunità che tenga e per questo ci muoveremo con ulteriori iniziative locali a dicembre”. “L'uomo non ha bisogno solo della sportina di viveri – ha concluso il referente del Banco Alimentare – ma è un modo per condividere il bisogno, fare due parole. Il valore vero è il rapporto umano. Per questo ringrazio i mille volontari che stamattina si alzeranno e andranno nei vari punti di raccolta”.

Oggi, 27 novembre, infatti, si tiene la tradizionale Giornata nazionale della colletta alimentare: i cittadini che si recheranno nei punti vendita aderenti potranno acquistare generi alimentari in più rispetto alle loro necessità, secondo le indicazioni dei volontari, ai quali poi potranno lasciarli per sostenere le famiglie del territorio che sono in condizioni di necessità. Si è però confermata anche la modalità già testata lo scorso anno, di colletta “dematerializzata”: sarà possibile infatti acquistare card disponibili alle casse dei supermercati e corrispondenti a determinate quantità di un paniere di prodotti. Le card hanno il valore di 2, 5 o 10 euro e possono essere comprate anche sul sito del Banco Alimentare, oltre ad essere disponibili nei supermercati dal 28 novembre fino al 5 dicembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl