you reporter

ROVIGO

"Ladro di case" picchia la proprietaria e cerca di investire l'inviato

Follia in città, da un anno non paga l'affitto

"Ladro di case" picchia la proprietaria e cerca di investire l'inviato

01/12/2021 - 18:43

Succede a Rovigo, in una zona semicentrale della città. Un polesano, di cui evitiamo di fare il nome pur essendoci delle denunce a suo carico (ma se qualcuno lo volesse vedere in viso lo può trovare facilmente sul sito della trasmissione Mediaset “Fuori dal Coro”) cerca di investire un giornalista di Mediaset che era stato inviato in Polesine per raccontare una delle tante storie di “ladri di case”.

In pratica Giuliano C. (il cognome, fidatevi è polesano Doc) da un anno vive nella casa di proprietà di un altro rodigino, il signor Erminio, senza pagare l’affitto. Non solo. Quando Erminio con la compagna sono andati da lui per chiedergli il motivo del mancato pagamento (oltre che dell’utilizzo di un posto auto condominiale), Giuliano ha sferrato un pugno in faccia alla donna mandandola all’ospedale. Il referto è quello nella foto in alto, in cui si vede anche l’abitazione: “Contusione arto sinistro inferiore post aggressione e apparente trauma contusivo alla mandibola destra”. Prognosi 15 giorni. Detto per inciso, Giuliano nel frattempo è stato anche raggiunto da un’ingiunzione di sfratto, con l’obbligo di liberare l’abitazione. Ordine che non ha ottemperato.

Erminio, a questo punto, ha interessato del caso la trasmissione di Rete 4 “Fuori dal coro” condotta da Mario Giordano che negli ultimi tempi sta realizzando una ponderoso inchiesta sui “ladri di case”. Ci sono quelli che entrano nelle case degli anziani quando vengono ricoverati in ospedale e poi non le restituiscono più, e quelli che invece si limitano - si fa per dire - a non pagare l’affitto per anni contando sul fatto che lo sfratto esecutivo, alla fine, grazie a mille cavilli non viene mai eseguito.

Giordano manda a Rovigo la troupe con il giornalista Andrea Ruberto che intervista Erminio e poi si reca da Giuliano che, senza pensarci troppo su, una volta saputo il motivo della visita prima manda a quel paese il giornalista, poi chiama la polizia dicendo che un uomo lo sta importunando. Il dialogo è quasi surreale. “Se ne vada, chiamo la polizia...”. “Ma come, lei non paga l’affitto, ha uno sfratto esecutivo e telefona al 113?”

Nulla di fatto. E si arriva così alla seconda puntata, andata in onda martedì sera su Rete 4. Una vicina racconta un episodio non proprio edificante sul passato recente di Giuliano, e l’inviato torna alla carica. Vede Giuliano che esce dal cortile in auto e gli si fa incontro per fermarlo. Per tutta risposta l’uomo accelera e per poco non lo investe in pieno. Ruberto per fortuna è svelto a togliersi dalla traiettoria e viene colpito solo ad una spalla. Finisce con il giornalista che insegue l’auto gridando (“Ma lei è matto, mi voleva investire!”) prima di concludere la propria giornata al Pronto soccorso. Per lui una prognosi di 7 giorni per “Trauma contusivo all’arto superiore sinistro e dolore muscolo scheletrico”.

Ma la più bella arriva nel finale, con Erminio che in studio insiste: “Io sono amareggiato per quello che è successo. Vorrei solo avere indietro la casa e che lui andasse a vivere a casa sua...”. Casa sua? “Sì, perché lui una casa ce l’ha...”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • diduve

    02 Dicembre 2021 - 20:08

    Manganellatelo con cura senza testimoni

    Rispondi



GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl