you reporter

pandemia

Tragico Natale, 500 contagi e 6 morti

Rispetto ad un anno fa ci sono più positività, ma meno vittime e molti meno ricoveri in ospedale

Tragico Natale, 500 contagi e 6 morti

27/12/2021 - 10:13

L’incubo Covid riempie di angoscia il secondo natale consecutivo. Un angoscia listata a lutto perché nei tre giorni di festività natalizie, dal 24 al 26 dicembre in Polesine si sono registrati per sei decessi a causa del Covid e 500 contagi. Numeri impressionanti che evidenziano che la quarta ondata del virus è ancora nel suo pieno furore, con lo spettro della variante omicron che nei prossimi giorni potrebbe far ulteriormente lievitare il numero delle positività.

Tre giorni neri, quindi per il Polesine con due decessi registrati il 24 dicembre, uno il giorno di natale e tre morti ieri, giorno di Santo Stefano. Tre giorni caratterizzati anche da un vero e proprio boom di contagi: 179 venerdì scorso, ben 218 nel giorni di natale (record assoluto per i contagi in 24 ore in Polesine) e 103 ieri.

Il confronto E allora è utile paragonare i tre giorni appena trascorsi allo stesso periodo di un anno fa. Appare evidente che sebbene il numero dei contagi sia aumentato, non lo è quello di lutti e ricoveri. Questo perché il vaccino ha fatto il suo dovere proteggendo ed evitando nella maggioranza dei casi complicazioni gravi e ospedalizzazione. da considerare che in questi giorni in Polesine, come nel resto d’Italia, il numero di tamponi è nettamente superiore a quello di un anno fa. Si fanno più quindi più test, conseguentemente emergono più casi di positività.

Ma lasciamo parlare i numeri. Nei tre giorni appena trascorsi (24-26 dicembre), in Polesine ci sono stati esattamente 500 contagi, un numero monstre, anche paragonato ai 442 casi degli stessi tre giorni del 2020 (allora si era nel pieno della terza ondata). L’aumento delle positività però non trova riscontro nella cifra dei casi gravi e delle ospedalizzazioni. A ieri infatti le persone ricoverate in ospedale erano 74 (in leggero calo rispetto ai due giorni precedenti) con 4 pazienti in terapia intensiva. Nello stesso periodo di un anno fa s’erano ben 128 persone ricoverate negli ospedali polesani di cui 15 in terapia intensiva.

Pesante il bilancio delle vittime, nei tre giorni appena trascorsi ben 6 decessi in Polesine (numero molto elevato rispetto ai giorni precedenti), un anno fa i lutti furono dieci (di cui 4 a Natale e 5 a Santo Stefano).

Infine un altro dato che dimostra l’importanza delle vaccinazioni: un anno fa le persone colpite da Covid nelle case di riposo (ospiti e operatori) erano oltre 380, alla giornata di ieri erano 8. Insomma i numeri dicono che il virus imperversa, ma con una potenza letale decisamente inferiore a prima del vaccino.

Infine il numero delle persone ammalate e in isolamento. Il 26 dicembre del 2020 risultavano 3.304 persone in isolamento. Ieri ce ne erano 3.535 e 1.956 positive al Covid.

Contagi Ieri in Polesine sono state registrate 103 nuove positività, cifra che ha fatto salire il totale a 20.374 casi da inizio pandemia. 42 di queste persone erano già in isolamento domiciliare. La prevalenza in Polesine (totale delle persone risultate positive da inizio epidemia sul totale della popolazione) è pari al 9,21%. Il tasso di positività degli ultimi 7 giorni (nuovi casi riscontrati sul totale delle persone testate nel periodo) è pari al 3,36%. Da inizio epidemia sono stati eseguiti 1.117.196 test rapidi e tamponi.

Decessi I 4 decessi registrati tra ieri e il giorno prima hanno fatto salire il totale a 579 dall’inizio dell’emergenza sanitaria. “Alle famiglie vanno le mie condoglianze e quella dell’Azienda” ha detto il direttore generale dell’Ulss 5 Patrizia Simionato.

Ricoveri Attualmente risultano 74 pazienti ricoverati nelle strutture per Covid-19: 42 pazienti in Area Medica Covid a Trecenta; 18 pazienti in Ospedale di Comunità Covid a Trecenta; 4 pazienti in terapia intensiva Covid a Trecenta, 9 pazienti in Malattie Infettive a Rovigo, 1 paziente in ostetricia e ginecologia a Rovigo (per motivi non legati al Covid-19).

Vaccini Dall’inizio della campagna vaccinale alla mattina del 26 dicembre: sono state somministrate 453.600 dosi di vaccino (190.516 prime dosi, 181.331 seconde dosi, 77.170 terze dosi, 4.583 monodose).

Sono state somministrate 77.170 dosi booster in provincia di Rovigo. Nella giornata di sabato scorso sono stati eseguiti 1.134 tamponi tra antigenici e molecolari.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl