you reporter

CORONAVIRUS

Scuola nel caos, decine di prof positivi: "Possibili disservizi"

La circolare inoltrata alle famiglie chiarisce una situazione di difficilissima gestione

Debutto a scuola senza 260 docenti

08/01/2022 - 17:46

Il Governo non ne vuole sapere: "Si torna a scuola in presenza il 10 gennaio". Più facile a dirsi che a farsi, però, alla luce delle centinaia di comunicazioni di positività di docenti e alunni o studenti che si stanno riversando sui dirigente scolastici in questi giorni. Tanto da fare avanzare legittimi dubbi sulla possibilità operativa di ripartire in queste condizioni.

Basta vedere la comunicazione inoltrata alle famiglia da un istituto rodigino. "In questi giorni le scuole stanno ricevendo numerose comunicazioni di positivizzazioni degli alunni durante le festività natalizie e di richiesta di didattica digitale integrata (ovvero di seguire le lezioni da casa)".

"D’altra parte abbiamo anche notizia di numerosi docenti e personale Ata (assistenti tecnico amministrativi, ndr) che ha contratto il virus e che non potrà riprendere servizio il 10 gennaio, alla riapertura delle scuole".

"Vista la difficoltà ad individuare personale supplente, perché, soprattutto per i docenti, molte graduatorie sono esaurite, potrebbero verificarsi parziali disservizi in merito all’erogazione della didattica digitale integrata. Infatti, si dovrà probabilmente riorganizzare il servizio, con
spostamento di docenti tra le classi e tra i plessi, con la priorità di dare copertura alle classi. La Dad verrà pertanto attivata laddove possibile".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl