you reporter

COSTA DI ROVIGO

Qui i libri sono cittadini onorari

Il paese in lizza per ottenere il titolo di Capitale del libro 2022

Qui i libri sono cittadini onorari

11/01/2022 - 16:31

Il 2021 per il Comune di Costa di Rovigo è stato l’anno dei libri e della cultura. Tantissime le iniziative realizzate: dalla presentazione di libri ed autori, organizzate dal Comitato della Biblioteca, alle rassegne teatrali per ragazzi e famiglie dell’Assessorato alla Cultura.

Cuore pulsante di tutte le attività è stata la candidatura del Comune di Costa di Rovigo a Capitale Italiana del Libro 2022: un percorso lungo ed impegnativo, fatto di più tappe, con la presentazione alla stampa e alle associazioni, che ha visto impegnati amministratori ed uffici e che ha riscosso plauso ed adesione da parte di moltissimi enti pubblici e privati della provincia.

“Occorre evidenziare – riferisce il Sindaco Gian-Pietro Rizzatello - che l’obiettivo di promuovere la lettura fra i giovani contenuto nel dossier della candidatura di Costa a Capitale del Libro 2022 è stato capito ed abbracciato in pieno: molte le adesioni da parte di scuole superiori ed Istituti Comprensivi, oltre all’Enaip di Rovigo. Se Costa sarà Capitale del Libro farà dei giovani studenti un elemento fondamentale per la promozione della lettura e della filiera del Libro".


“Le adesioni alla Candidatura continuano a tutt’oggi ad arrivare: fra di esse annoveriamo anche il Teatro Stabile del Veneto - riferisce l’Assessore alla Cultura Cristiano Villa – se saremo Capitale del Libro 2022, infatti, daremo vita ad una 'contaminazione di idee', di intrecci fra lettura e le maggiori arti espressive, fra le quali spicca il teatro. Ringraziamo quindi dell’adesione di Teatro Stabile del Veneto il Presidente Giampiero Beltotto ed il vice presidente Avv. Valentina Noce".


“Nel 2021 – conclude il Sindaco Gian-Pietro Rizzatello - abbiamo partecipato a diversi bandi regionali e ministeriali a sostegno della cultura, avviando un processo di promozione del Museo Locale Etnografico e del patrimonio culturale e architettonico locale, con finanziamenti di circa 30.000 euro. In attesa del responso della candidatura per la quale gareggiamo insieme con Ivrea, Barletta e Nola, stiamo già lavorando per nuove iniziative e per proseguire quanto già avviato, anche nel 2022, a partire dal Progetto 'Legge lo sport - legger è uno sport', per il quale il Centro per il Libro e la lettura del Mibact (Ministero Beni Culturali) ha assegnato un contributo di 10mila euro".

Il progetto, il cui slogan è “Lo sport può essere un grande amore, che dura tutta la vita come quello per i libri. Entrambi allenano la mente e ci migliorano” si è classificato primo nella graduatoria nazionale, riservata ai Comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti. "Un traguardo importante – chiude il Sindaco – per la nostra comunità, perché ci vede primi in Italia nella promozione della lettura e della cultura”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl