you reporter

BADIA POLESINE

Il Covid 19 non ha fermato il Crab

Nonostante la pandemia, chiude l’anno con oltre 700 tessere e continua le attività per gli anziani

Il Covid 19 non ha fermato il Crab

14/01/2022 - 10:36

Nonostante la pandemia, il Crab chiude l’anno con oltre 700 tessere e continua le attività di coinvolgimento della popolazione anziana del territorio.

Il Centro ricreativo anziani badiesi si conferma l’associazione più “popolata” di Badia e, anche nell’attuale situazione di emergenza, gioca un’importante ruolo sociale grazie alle molteplici attività pensate per non lasciare soli i “nonni”. Anche per il 2022, quindi, il circolo di via Cigno affiliato all’Ancescao ha già predisposto un ricco programma di iniziative che accompagneranno i numerosi soci fino alla fine dell’anno.

“Continuiamo con le nostre attività, tutti i soci indossano le mascherine e controlliamo i green pass – fa sapere il presidente Riccardo Dal Ben - per il nuovo anno stiamo cercando di allargare l’ambito del turismo, e abbiamo già predisposto diverse uscite. Abbiamo un programma di iniziative molto sostanzioso, sperando che la pandemia ci consenta di portare tutto a termine. Il primo viaggio sarà fra poche settimane in una cantina di prosecco nei pressi di Treviso, e poi continueremo con altre uscite da uno o più giorni a Ravenna, Trieste, in Piemonte, e se la situazione lo permette faremo anche dell’altro. Abbiamo comunque già in agenda tre turni alle terme di Montegrotto, e ancora Ischia, Cattolica, Bellaria, Riccione, la gita in montagna a San Martino di Castrozza e ripeteremo la crociera sul lago di Garda, che l’anno scorso è stata molto apprezzata”.

“Per quanto riguarda invece il nostro centro - prosegue il numero uno del centro - abbiamo intenzione di riuscire a rinnovare il Giardino estivo, l’idea sarebbe quella di attrezzarci per allestire qualche serata in più, magari con un gazebo particolare. Poi ripeteremo il cinema all’aperto e le presentazioni all’insegna della fotografia ed è nostra volontà fare qualche serata di teatro. Se tutto va bene faremo un corso per l’uso dello smartphone con le scuole e sempre con gli alunni porteremo avanti il progetto ‘Parla con me’. Inoltre abbiamo riaperto l’attività motoria alla palestra delle scuole medie, vorremmo ripetere le iniziative per scoprire il miele e le api, e stiamo lavorando per realizzare un corso di scrittura medievale con la collaborazione con il Sodalizio Vangadiciense. Le novità dunque ci sono ed il programma è molto ricco”.

Nei prossimi mesi non mancheranno comunque anche i tradizionali appuntamenti proposti dall’associazione per creare momenti di aggregazione tra i soci: le Supertombole, i tornei di carte, i pomeriggi "rosa", le cene e le feste di compleanno. Intanto, il Crab attende la fine dei lavori in abbazia, che dalla scorsa primavera si stanno concentrando nei locali dell’associazione e del Sodalizio Vangadiciense. “Ci auguriamo che i lavori possano terminare – è la conclusione - Noi abbiamo anche manifestato interesse per avere degli spazi in più per le nostre attività. Stiamo lavorando pure su questo progetto che potrebbe essere ambizioso, ma ovviamente si tratta di un discorso a lungo termine. L’anno scorso abbiamo chiuso a 742 soci, nonostante la pandemia credo che il nostro centro Ancescao sia il primo della Provincia”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl