you reporter

CORONAVIRUS

Da domani obbligo di pass per estetisti e parrucchieri

Inizia la stretta: dal primo febbraio certificato obbligatorio anche nei negozi, con poche eccezioni

Da domani obbligo di pass per estetisti e parrucchieri

19/01/2022 - 08:53

Scatta l’ora del Green pass. Ultimo giorno di accesso libero a barbieri, parrucchieri e centri estetici. Da domani, infatti, per entrare nelle attività classificate sotto la voce “servizi alla persona” sarà indispensabile mostrate il certificato verde, almeno nella sua versione base, quella, cioè, che si può ottenere anche con il semplice tampone e non per forza con il vaccino (o la guarigione). Attenzione però: proprio da oggi (vedi servizio a pagina 4, ndr) non sarà più possibile fare il tampone a pagamento, in cittadella: i Covid point dell’Ulss saranno infatti riservati soltanto a una serie di categorie a rischio. Dunque, bisognerà rivolgersi obbligatoriamente alle farmacie o ad altri centri specializzati.

Escalation Ma quella che scatterà da domani sarà soltanto la prima stretta del piano già approvato dal governo. E che prevede un’escalation di obblighi, da qui al 15 febbraio prossimo, per chi ha compiuto 50 anni e non è vaccinato, che culminerà con il divieto di accedere ai posti di lavoro per chi non ha il Green pass rafforzato.

Da domani Andiamo, però, con ordine. E cominciamo dalle regole che entreranno in vigore da domani. Dal 20 gennaio, infatti, sarà obbligatorio il Green pass base per accedere a tutti i servizi alla persona, come parrucchieri o estetisti. Inoltre, sarà necessario anche per poter fare colloqui in presenza con i detenuti e le detenute negli istituti penitenziari per adulti o minori.

Primo febbraio La prossima data da segnare in rosso sul calendario è quella del primo febbraio. Da quel giorno, l’obbligo di presentare il Green pass base (o, ovviamente, quello rafforzato) verrà esteso anche per entrare in tutti gli uffici pubblici (come Comuni, Province o Regioni), ai servizi pubblici (come le poste), ai servizi bancari e finanziari, e anche nei negozi e nei centri commerciali.

Esenzioni Non servirà il certificato verde, invece, per acquistare generi alimentari sia nei negozi al dettaglio sia nei supermercati. Nelle farmacie e nelle parafarmacie non bisognerà esibire il Green pass; e nella lista di chi ha ottenuto la deroga ci sono anche gli ottici. Niente Green pass nemmeno per comprare giornali nelle edicole all’aperto (i chioschi), mentre servirà nei negozi al chiuso.

Obblighi Esclusi dalla deroga, invece, i negozi che vendono cosmetici, dove, dunque, si potrà entrare soltanto mostrando il certificato. Green pass base obbligatorio anche per entrare nelle librerie e nelle tabaccherie, luoghi in cui di solito ci si trattiene per diversi minuti (un provvedimento adottato, in particolare, pensando a chi trascorre molto tempo con i gratta e vinci o per visualizzare i numeri estratti per le lotterie).

Nuovo Dpcm E’ attesa a breve, poi, la firma del premier Mario Draghi sul nuovo Dpcm che consentirà anche a chi deve affrontare questioni urgenti di giustizia - presentazione di una denuncia o testimonianza in un processo - di poter entrare negli uffici senza dover esibire la certificazione. Ovviamente, niente Green pass nemmeno per entrare negli ospedali, così come negli ambulatori, anche veterinari. Via libera anche senza certificato verde, poi, anche per tutte le esigenze urgente connesse alla tutela dei minori.

Multe Sempre dal primo febbraio, partiranno le multe per gli over 50 che non si sono messi in regola con l’obbligo vaccinale: la sanzione prevista è di 100 euro.

Lavoro Dal 15 febbraio, infine, i lavoratori con più di 50 anni di età, sia del settore pubblico che del privato, dovranno avere il Green pass rafforzato per accedere al posto di lavoro.

Chi si presenterà al lavoro per più di cinque giorni senza la certificazione corretta, potrà essere sospeso senza stipendio. Per i datori di lavoro che non controllano, previste multe da 600 a 1.500 euro. Questo provvedimento resterà in vigore, salvo proroghe, fino al 15 giugno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • diduve

    19 Gennaio 2022 - 22:10

    Benissimo

    Rispondi



GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl