you reporter

IL CASO

Autodromo, le preoccupazioni del territorio

L'assessore Corazzari: "La Regione vigila su una situazione che ha le sue specificità"

Autodromo, le preoccupazioni del territorio

22/01/2022 - 20:34

La notizia della sospensione delle attività all’autodromo Adria International Raceway ha destato ampio clamore. Anche perchè gli effetti riguardano da vicino l’economia del territorio.

Sulla questione la Regione Veneto vigila, come afferma il consigliere regionale Cristiano Corazzari: “È sicuramente una vicenda che ha una ricaduta impattante per quello che riguarda l’economia nell’ambito turistico e ricettivo, oltre che per la struttura stessa. La Regione rimane vigile sulla questione. Di certo ci saranno delle iniziative che verranno prese in consiglio regionale per sensibilizzare le istituzioni a tutti i livelli, nei limiti dei propri ambiti in un una vicenda che ha delle sue specificità e riguarda una situazione privatistica”.

Una situazione che ha spinto il vicesindaco di Taglio di Po, Alberto Fioravanti, a convocare un incontro con gli albergatori e ristoratori del Comune per “toccare” con mano le criticità esplose dopo la chiusura dell’autodromo di Adria. “Taglio di Po è un paese molto vivo dal punto di vista ricettivo, inserito in un territorio particolare che ci vede nel Delta del Po e ad un’arteria importante com’è la Romea. Sappiamo tutti quanto, però, sia difficile vendere i nostri prodotti e questa notizia è indubbio che abbia portato grande disappunto e preoccupazione nel settore”. Successivamente ci sono stati gli interventi di alcuni albergatori che hanno sollevato il problema della stagionalità e del rapporto continuativo con il personale che, tra una chiusura e l’altra, vengono meno. E poi la questione della chiusura dell’autodromo, per la quale sottolinea un’albergatrice: “Credo ancora fortemente nelle potenzialità del nostro territorio, al di là della presenza dell’autodromo. Da tre anni, però, questo mondo ci portava molti clienti sia italiani che internazionali. Un indotto importante al territorio e non solo alle strutture ricettive”. Anche un ristoratore commenta: “Per noi il lavoro con l’autodromo era un surplus, ne sentiremo sicuramente la mancanza a lungo termine”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl