you reporter

CASTELNOVO BARIANO

Allarme: Marco è scomparso di nuovo

I familiari chiedono aiuto a chiunque abbia informazioni utili

Marco scompare di nuovo, ricerche via terra e fiume

Marco Ghedini

26/01/2022 - 11:51

Marco fa perdere ancora le proprie tracce. Marco Ghedini, un ragazzo di 29 anni di Castelnovo Bariano, è nuovamente scomparso. Già lo scorso anno aveva deciso di lasciare la propria abitazione tanto che la famiglia aveva tappezzato il paese di locandine con la sua foto e si era rivolta alla trasmissione “Chi l’ha visto?” per cercare di avere sue notizie. Dopo numerose ricerche da parte di amici, parenti e forze dell’ordine, era stato ritrovato in condizioni precarie ed era stato riportato a casa dopo le necessarie cure del caso.

Pochi mesi dopo però, Marco si era nuovamente allontanato senza più far avere sue notizie alla famiglia e soprattutto al padre con il quale vive nel comune rivierasco. Marco, da qualche tempo era diventato un ragazzo solitario, che passeggiava spesso in centro, di giorno e di notte. Più volte era capitato che si allontanasse volontariamente da casa, anche se mai era stato assente per così tanti giorni. Marco, quindi, era nuovamente scomparso, per mesi.

Poi, ai primi di gennaio, per le strade di Oliveira de Frades, un paese portoghese, è stato fermato un ragazzo con una lunga barba e gli occhi luminosi e trasparenti. Si trattava proprio del giovane polesano, in precarie condizioni di salute, ma vivo. Aveva attraversato, in sei mesi, parte dell’Italia, della Francia, della Spagna e del Portogallo a piedi e in autostop.

La tv portoghese ha dato notizia del ritrovamento e, nel frattempo, è stato ricoverato all’ospedale Magalhães Lemos di Porto. Marco avrebbe dovuto lasciare presto l’ospedale per tornare in Italia accompagnato da un’infermiera, ma sabato 15 gennaio è scomparso di nuovo. Diretto non si sa dove. È stato visto l'ultima volta a Grijó, Vila Nova de Gaia. “Chiunque avesse informazioni si faccia avanti - è l’appello dei familiari - Marco ha bisogno di aiuto e della sua famiglia”.

Anche il sindaco Massimo Biancardi, che non ha mai fatto mancare il suo supporto alla famiglia, ha voluto esprimere vicinanza al papà e a tutti coloro che stanno aspettando con ansia il suo ritrovamento. “Posso capire la sofferenza e il tribolare della famiglia per un figlio che non sai mai dove possa essere - afferma il primo cittadino - sono vicino ai familiari in questo particolare momento che stanno attraversando”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl