Cerca

GUERRA IN UCRAINA

Ai profughi andranno 300 euro al mese

Firmata l'ordinanza della Protezione civile

Un conto per aiutare i profughi ucraini

Profughi in fuga dall'Ucraina

E' stata pubblicata l'ordinanza della Protezione civile che indica come gestire l'accoglienza del profughi, con particolare attenzione alle misure di sostegno economico dirette a loro e a chi li ospita. In particolare, si prevede che coloro che troveranno una sistemazione autonoma avranno diritto a "un contributo di sostentamento una tantum pari a 300 euro mensili pro capite per la durata massima di tre mesi decorrenti dalla data d'ingresso in Italia". In caso ci siano dei minori "in favore dell'adulto titolare della tutela legale o affidatario, è riconosciuto un contributo addizionale mensile di 150 euro per ciascun figlio di età inferiore ai 18 anni".

E' stata normata anche l'assistenza sanitaria, equiparando gli Ucraini sfollati ai cittadini italiani, con codice fiscale e tessera sanitaria.

L'ordinanza, poi, prende in esame anche la situazione delle associazioni del terzo settore che si faranno carico di quei profughi, presumibilmente la maggioranza, che non riusciranno a trovare in autonomia una sistemazione. In questo caso, avranno un contributo fino a un massimo di 33 euro per ogni persona assistita

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy