Cerca

ROVIGO

Rivoluzione differenziata. In città si cambia: ecco come

L’appuntamento è dedicato ai residenti del quartiere Tassina

Rivoluzione differenziata. In città si cambia: ecco come

Il nuovo kit per la raccolta differenziata

L’appuntamento è dedicato ai residenti del quartiere Tassina

La raccolta porta a porta presenta ai residenti della Tassina. Oggi alle 21, al teatro Duomo, il secondo appuntamento pubblico con Ecoambiente per spiegare alla cittadinanza il funzionamento del nuovo metodo di raccolta dei rifiuti. Dopo quello alla palestra di San Pio X oggi sarà il giorno dedicato ai residenti della Tassina, che potranno accedere al teatro Duomo per ascoltare le spiegazioni di dirigenti e tecnici di Ecoambiente, la società che si occupa della raccolta dei rifiuti in Polesine. Ed anche rivolgere domande, chiedere chiarimenti, ottenere delucidazioni.

Alla cittadinanza sarà illustrato come sarà la nuova raccolta differenziata e come e quando saranno distribuiti, a tutte le famiglie, i bidoncini per la raccolta. Per quel che riguarda i kit per la raccolta, come è stato spiegato nell’incontro di San Pio X, saranno composti da tre bidoni da 120 litri: coperchio grigio per il secco, blu per la carta e verde per il vetro. In quest’ultimo ci vanno, ovviamente, le bottiglie, chiaramente vuote, mentre non devono essere inseriti cristalli e ceramiche. Alle famiglie saranno poi consegnati i bidoni, più piccoli, per l’umido con i relativi sacchetti in mater-bi; e sacchetti da 100 litri per la raccolta di plastica e metalli: “Qui - hanno spiegato i tecnici di Ecoambiente - ci vanno vaschette, polistirolo, contenitori di liquidi in generale, lattine, tappi, ma anche le retine delle arance, per esempio”.

E chi ha dubbi, oltre a consultare il materiale informativo di Ecoambiente, potrà scaricare la app Junker: basterà scansionare il codice a barre su qualunque prodotto per sapere dove e come conferire il relativo imballaggio. E oltre a consegnare i kit, i tecnici di Ecoambiente faranno sopralluoghi specifici nei condomini con più di sette unità abitative per valutare la fattibilità della “zona bidoni” a ridosso della strada, che faciliterà le operazioni a utenti e operatori. Chi accetterà di installare queste isole ecologiche - per decisione del Comune - avrà uno sconto del 30% sulla parte variabile della tassa rifiuti per i primi tre anni della nuova raccolta.

Dopo l’incontro pubblico del teatro Duomo di questa sera ci saranno altri appuntamenti in città: a San Bortolo, al teatro Studio, venerdì 29 aprile. Poi martedì 3 maggio un incontro on line in diretta streaming. Già previsti anche dei punti per il ritiro dei bidoncini nel caso che gli utenti non siano riusciti a farseli consegnare nei giorni di passaggio dei tecnici di Ecoambiente. I punti di ritiro saranno venerdì 3 giugno dalle 15 alle 18 al parcheggio in via Capodistria; sabato 4 giugno dalle 9 alle 13 al parcheggio in via Fermi (vicino ai campetti di calcio).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy