you reporter

Adria

Adriashopping riparte il 2 maggio

Ecco la rosa dei nomi tra i quali verrà scelto il nuovo presidente dell'associazione

Adriashopping riparte il 2 maggio

28/04/2022 - 19:46

La storica associazione di commercianti e artigiani adriesi Adriashopping si appresta ad aprire una nuova stagione a servizio della comunità adriese e non solo. Dopo l’approvazione del nuovo statuto avvenuta il 24 marzo scorso alla presenza del notaio Livio Penzo, l’associazione è pronta a indicare la nuova squadra che la guiderà per il prossimo triennio. Queste le candidature pervenute: Donatella Baratella, Fiorella Caldin, Attilio Concon, Laura Farinelli, Luigi Giribuola, Laila Mantovani, Isabella Marin, Davide Santini e Simone Zennaro. L’assemblea è convocata per lunedì prossimo 2 maggio alle 20.30 in Galleria Braghin. I soci impossibilitati a partecipare fisicamente, potranno dare delega.

Tra i candidati non compare Massimo Barbujani, uno di soci fondatori e anima dell’associazione. Un’assenza che non sorprende più di tanto, perché in una recente riunione della lista civica Bobosindaco aveva pubblicamente annunciato la sua rinuncia in vista di un eventuale impegno politico in occasione delle elezioni amministrative della primavera 2023.

Ho preferito restare fuori - conferma Bobo - prima di tutto perché ritengo opportuno che nuovi volti di donne e uomini possano prendere la guida dell’associazione che avrà ancora un ruolo importante da svolgere per la nostra città, non solo per il commercio. Quindi nuove idee, nuove sensibilità, nuove forze. In secondo luogo - prosegue Barbujani - ho ritenuto fare un passo indietro considerato che ci attende un anno molto impegnativo in vista del rinnovo dell’amministrazione comunale, con una campagna elettorale già iniziata e infuocata”.

E aggiunge: “Nei mesi scorsi mi sono molto adoperato per Adriashopping affinché potesse rimettersi in moto, il risultato è stato ottimo, coronato dalla numerosa e sentita partecipazione all’assemblea del nuovo statuto. Nei prossimi mesi - prosegue - il mio impegno sarà ‘più politico’ per gettare le basi di una coalizione di centrodestra che possa prendere la guida della città per rilanciarla sul piano economico, imprenditoriale e sociale. Per questo chiedo a tutti un sacrificio nel mettere le legittime aspirazioni personali in secondo piano rispetto al progetto per la città”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl