you reporter

ALBARELLA

Di corsa nell’isola per la ricerca

“Forte segnale di solidarietà nei confronti di chi convive con una lesione al midollo spinale”

Di corsa nell’isola per la ricerca

03/05/2022 - 18:55

“Per una buona causa” questo è il messaggio che lancia la Fondazione Wings for Life che finanzia progetti di ricerca scientifica per trovare una cura alle lesioni del midollo spinale. Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con l’evento globale che si svolge in contemporanea in tutto il mondo. Quindi anche ad Albarella si corre per sostenere la ricerca. I tracciati sono due - 3,5 chilometri e 8,5 chilometri - da scegliere liberamente, anche entrambi poiché collegati tra loro. Domenica, allo scoccare delle 13, tutti i partecipanti del globo scatteranno dalla linea di partenza, mezz’ora dopo verrà lanciata l’ormai famosa “Catcher car” che inseguirà i runner e li eliminerà non appena li avrà raggiunti. Una gara unica che coinvolge tutto il mondo e parte nello stesso istante in ogni angolo del pianeta: dal Sudafrica alla Svizzera, dalla Turchia agli Stati Uniti, dal Belgio al Canada alle 13 ora italiana e in simultanea scatterà la quinta edizione della corsa.

La Wings for Life World Run è un’iniziativa unica non solo per la finalità e per il movimento globale, ma anche per il format particolare della gara: non esiste un traguardo da tagliare ma al contrario, è il traguardo che insegue i partecipanti. Alla fine rimarrà solo uno: il vincitore a livello globale della maratona. Non è una manifestazione sportiva: non ci saranno pacer, cronometraggi e ognuno correrà individualmente grazie alla propria app Wings For Life. Mauro Rosatti dichiara: “La Wings for Life ha per Isola di Albarella un grande significato. Questa iniziativa permette di sostenere la ricerca sul midollo spinale e di aiutare chi ha subito una lesione. E’ importante far conoscere questa realtà che ha ricevuto relativamente poca attenzione. In questo momento aiutare gli altri deve essere un messaggio per tutti”.

E’ necessariamente essenziale scaricare l’app dedicata Wings For Life World Run definita “Selfie” app proprio perché si corre in solitaria in rispetto delle norme vigenti. Tommaso Collini uno dei promotori della Wings For Life afferma: “Due anni di pandemia ci hanno tenuti divisi gli uni dagli altri. Ora non possiamo permettere alla guerra di dividerci di nuovo. Correre in contemporanea mondiale è un forte segnale di coesione e di solidarietà non solo nei confronti di chi convive - come me - con una lesione al midollo spinale, ma anche per tutte le persone che aspirano alla libertà”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl