you reporter

POLIZIA POSTALE

"Non fate giocare i bimbi a quel gioco, assolutamente!"

"Non fate giocare i bimbi a quel gioco, assolutamente!"

07/05/2022 - 18:22

Evitare assolutamente che i bambini giochino con quel videogioco. A dirlo non è qualche associazione di genitori, ma addirittura la polizia postale, che ha emesso un alert con l'obiettivo di sensibilizzare i genitori affinché evitino che i loro figli giochino con Huggy Wuggy, un pupazzo blu con le labbra rosse e i denti affilati, uscito da un gioco horror dedicato a ragazzi con più di 13 anni.

Un prodotto che non è assolutamente adatto ai più piccoli, nei quali potrebbe generare facilmente ansia, panico e altre conseguenze. L'allerta è stato emesso dopo che era stato deliberato e condotto uno studio affidato agli esperti di psicologia dell'unità analisi del crimine informatico. Questo non significa che nel gioco vi sia qualcosa di illegale o criminoso, ma semplicemente che è stata condotta una analisi sul possibile impatto in caso di fruizione di un pubblico di età inferiore rispetto a quella dei destinatari.

Anche perché il pupazzo, inizialmente "confinato" nel videogioco, ne è uscito, venendo "adottato" da numerosissimi youtuber, con la sua diffusione divenuta quindi incontrollabile.

"Non ci sono esigenze preventive di tipo criminale - specifica il direttore della polizia postale Ivano Gabrielli, - ma studiando i video e le attività in rete abbiamo ritenuto opportuno dare un alert prudenziale per sensibilizzare le famiglie rispetto a quello che è un contenuto pericoloso per i bambini al di sotto dei tredici anni".

"Diversi specialisti clinici e la stessa polizia britannica - ha proseguito nella sua esposizione - hanno evidenziato la necessità di fare questa opera di sensibilizzazione e la Polizia Postale ha dato il suo contributo".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl