you reporter

ROVIGO

Enaip lascia il Don Bosco, dopo 70 anni

Dal prossimo anno scolastico approda al Censer

Enaip lascia il Don Bosco, dopo 70 anni

Gli spazi di Enaip Rovigo al Don Bosco

11/05/2022 - 18:34

Dopo più di 70 anni la scuola di formazione professionale lascia la storica sede del centro Don Bosco di viale Marconi. L’Enaip, infatti, sta per traslocare, e dare vita a un nuovo polo formativo negli spazi del Censer di viale Porta Adige. Le nuove aule e i nuovi laboratori dell’ente di formazione veneto vedono l’importante contributo della Fondazione Cariparo e diventeranno operativi a partire dal prossimo anno scolastico.

Una scelta, quella di cambiare “casa”, dettata da esigenze di spazi più ampi e attrezzati, ma non solo: nel progetto di Enaip Veneto vi è infatti l’obiettivo di creare un hub della formazione tecnologicamente all’avanguardia, inclusivo e sostenibile per l’ambiente. Certo, a pesare è anche il fallimento della Fondazione Don Bosco, l’ente legato alla curia di Rovigo che ha creato negli anni un buco da 9 milioni di euro: l’asta per la vendita dell’immobile è in agenda per il prossimo 21 giugno. Ma questa è (in parte) un’altra storia.

L’Enaip, dunque, riparte. Il nuovo polo ospiterà non solo i percorsi di formazione professionale per i giovani ma anche corsi di specializzazione e alta formazione per gli adulti. Sarà un centro di riferimento per tutto il Rodigino, che opererà in sinergia con gli attori del territorio con cui esiste una salda collaborazione, a partire da aziende, enti, istituzioni, associazioni di categoria.

Il sipario sulla nuova casa rodigina dell’Enaip si alzerà sabato alle 10 al Censer, con la presentazione pubblica rivolta alle famiglie e ai partner dell’ente che vedrà anche la firma simbolica del contratto tra Enaip e Censer stesso.

I saluti d’apertura sono affidati a Sandro Dal Piano, direttore della comunicazione di Enaip Veneto, a seguire i saluti istituzionali di Enrico Ferrarese, presidente della Provincia di Rovigo e di Roberto Tovo, vicesindaco e assessore alle politiche culturali e servizi formativi e risorse umane del Comune di Rovigo. Interverranno poi, Damiana Stocco, consigliere d’amministrazione della Fondazione Cariparo, Giorgio Sbrissa, amministratore delegato di Enaip Veneto, Cinzia Girotto, direttore della scuola di formazione professionale Enaip di Rovigo, Roberta Cusin, presidente di Acli Rovigo e Antonino Ziglio, presidente di Enaip Veneto.

A conclusione della mattinata per gli ospiti intervenuti, un rinfresco preparato dagli studenti Enaip di Rovigo del corso di operatore alla ristorazione e sala bar.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl