Cerca

L’INIZIATIVA

22 volontari per la “Bronziero”

Ottimi riscontri per il progetto della biblioteca civica che ha raccolto le adesioni dei cittadini

Gli assidui lettori diventano volontari della biblioteca

L'incontro dei volontari con il sindaco Rossi.

Ottimi riscontri per il progetto della biblioteca civica che ha raccolto le adesioni dei cittadini

Sofia Bozzolan

BADIA POLESINE - Ben 22 volontari per la Bronziero. Grande riscontro per il progetto ideato dalla biblioteca civica Bronziero, che nelle scorse settimane ha raccolto le adesioni di cittadini disponibili a svolgere alcune ore di volontariato, per promuovere nuove forme di collaborazione finalizzate a mantenere alto il livello della qualità dei servizi e ampliarne l’offerta. All’appello - fanno sapere dalla biblioteca - hanno risposto 22 cittadini utenti, di età compresa tra i 25 e i 75 anni, che inizieranno il loro percorso sperimentale a supporto del personale dipendente del Comune di Badia Polesine.

“Alla base di ogni attività - sottolineano dalla Bronziero - è prevista un’adeguata formazione con appositi incontri e l’utilizzo del metodo learning by doing (imparare facendo, ndr). La modalità formativa utilizza l’esperienza diretta per fissare le informazioni e le linee guida che vengono date consentendo di svolgere le attività in maniera efficace ed efficiente”.

Tra gli incarichi proposti ci sono il riordino dei libri e degli scaffali, il servizio di accoglienza e informazione all'utenza, la gestione logistica del magazzino e il servizio di libri a domicilio per gli utenti con difficoltà motorie o impossibilitati a frequentare la biblioteca. Non meno importante sarà il supporto nell'organizzazione delle iniziative culturali e di promozione della lettura, in armonia con le proposte dell’amministrazione comunale e del Comitato biblioteca.

“Il progetto - proseguono dalla Bronziero - nasce, inoltre, per dare ampio respiro alla nuova e prestigiosa biblioteca, per incrementare la fruizione da parte dell’utenza locale e per valorizzare il patrimonio storico artistico che Badia Polesine ospita. L’esperienza sarà un’opportunità di formazione e di crescita per la comunità e il territorio”.

Nei giorni scorsi, i 22 volontari hanno già avuto un primo incontro con il sindaco Giovanni Rossi e l’assessore alla Cultura Valeria Targa negli spazi della biblioteca, ma l'opportunità resta aperta anche ad ulteriori interessati. Chi volesse aderire all’iniziativa dando la propria disponibilità, può farlo contattando la biblioteca all'indirizzo email biblioteca@comune.badiapolesine.ro.it, via telefono ai numeri 334.6642494 e 0425.51923 oppure recandosi di persona negli orari di apertura: il lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 19, il mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18, ed il sabato mattina, dalle 9.30 alle 12.30.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy