you reporter

Lezione sui rischi del gioco d'azzardo <br/> con gli studenti del polo tecnico

39897

18/05/2015 - 13:00

di Luigi Ingegneri

ADRIA - Il gioco d’azzardo in Italia è un reato; è punito con l’arresto e un’ammenda sia per chi lo gestisce sia per chi lo pratica. A meno che non sia lo Stato a controllarlo. E a promuoverlo, come avvenuto negli ultimi 20 anni, nelle sue diverse forme: Lotto e Superenalotto, sale scommesse, sale bingo, slot machine, gioco d’azzardo on-line, gratta e vinci, Win for life, sale Vlt. L’apertura di migliaia di sale gioco e punti vendita di scommesse ippiche e sportive.

Sono questi i temi affrontati da Caterina Forza, responsabile del servizio per le dipendenze dell’Ulss 19, con gli allievi del biennio del polo tecnico, spiegando con ricchezza di esempi “i tanti modi subdoli in cui viene pubblicizzato e con cui si può essere coinvolti, al punto che per i giovani è diventato un problema rilevante, al pari della dipendenza da sostanze stupefacenti e alcol”.

Con questo incontro si è chiusa la serie di iniziative che hanno coinvolto gli studenti del polo tecnico per formare cittadini consapevoli.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl