you reporter

Corteo con un lungo tricolore <br/> celebrata la Festa della Repubblica

41195

31/05/2015 - 14:30

di Luigi Ingegneri

ADRIA - “Siamo qui a celebrare un miracolo” con queste parole Valentino Zaghi si è rivolto agli studenti che hanno gremito la sala consiliare di palazzo Tassoni per la celebrazione del 69° anniversario della nascita della Repubblica Italiana.

Lo studioso ha quindi focalizzato l’attenzione “sull’importanza del referendum istituzionale del 2 giugno 1946 quando gli italiani hanno scelto la Repubblica, risultato non scontato, ed hanno eletto i 566 deputati dell’Assemblea tra i quali 21 donne”, oltre a sottolineare che il 2 giugno per la prima volta hanno votato anche le donne”.

L'intervento di Zaghi è stato salutato da un lunghissimo applauso ed ha chiuso le cerimonia che aveva preso il via nella Grotta di Lourdes dove la soprano Simonetta Casellato, accompagnata da Antonella Casseta, ha cantato in maniera straordinaria e commovente l'“Ave Maria” di Schubert. Quindi si è formato il corteo per raggiungere piazzetta San Nicola, corteo aperto da un tricolore di 30 metri portati da un gruppo di studenti in rappresentanza di tutte le scuole superiori della città. Davanti al monumento ai Caduti si è svolto l'alzabandiera, poi il sindaco Massimo Barbujani, accompagnato dalla studentessa Vittoria Augusti, ha deposto un mazzo di fiori sul sarcofago del Milite Ignoto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl