you reporter

Piscina, punti luce e questione Borghi<br/> le tre criticità evidenziate da Razzano

44558

30/07/2015 - 12:00

di Luigi Ingegneri

ADRIA - Rapporto con la piscina, operazione "Beghelli" e progetto Borghi autentici: sono le tre criticità evidenziate dal segretario generale del Comune nella relazione di performance 2014.

Tre spine che bruciano tanto da spingere Donato Razzano a bloccare i premi di produzione per gli staff dirigenziali. Una decisione che suona anche come bocciatura dell'operato della giunta negli ultimi dodici mesi dal momento che non è stata in grado di arrivare a soluzione dei primi due problemi già rilevati un anno, ai quali si è aggiunta la “patata bollente” dei borghi.

Così pure sulla famigerata operazione cosiddetto "Beghelli" tanto urgente tre anni fa ma diventata un'araba fenice in quanto non si sa che fine abbia fatto. Il progetto prevedeva la sostituzione e manutenzione di quasi 2mila punti luce in 13 edifici pubblici che doveva portare ad un risparmio energetico pari al 60%. Convinto di tale operazione era l'assessore Fabio Panetto, casacca leghista, ma due anni e mezzo fa è stato scaricato dal carroccio e defenestrato dalla giunta.

Più complessa la vicenda sulla gestione della piscina comunale e sui rapporti con la società Adria nuoto sui cui il segretario generale chiede da tempo che si faccia chiarezza.

Ma c'è un altro aspetto nella relazione che suona come un grave richiamo all'amministrazione comunale: Razzano lamenta, per il secondo anno consecutivo, "la mancanza di un vero e proprio ufficio a supporto del segretario generale in materia di anticorruzione, controlli successivi di regolarità amministrativa e trasparenza: tutto questo - scrive - non rende agevole la verifica e il monitoraggio delle varie azioni individuate nei rispettivi provvedimenti”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl