you reporter

Francesco Begheldo e il bar <br/> in guerra con le macchinette

begheldo[1].JPG

Begheldo con il sindaco Barbujani e l'assessore Simoni

04/08/2015 - 12:30

“Anch’io sono un extracomunitario, sono arrivato da Chioggia”. Si presenta su Palco Mazzini con una tagliente battuta ironica Francesco Begheldo, premiato nella serata della Festa della solidarietà. Il riconoscimento gli è stato consegnato dal sindaco Massimo Barbujani affiancato dall’assessore all’associazionismo Federico Simoni alla presenza della presidente della consulta Roberta Paesante e del leader del Csv Lamberto Cavallari. Insieme a Begheldo sono stati premiati il maestro di musica Stefano Barzan e la squadra del Valore volley. Motivazione del riconoscimento a Begheldo: per aver per primo eliminato dal proprio bar le macchinette da gioco.
“Un’autentica piaga sociale - ha gridato Barbujani - mi auguro che altri seguano il suo esempio, ci sono persone che si rovinano, distruggono famiglie mangiandosi migliaia di euro a queste macchinette, annebbiati dalla febbre di far soldi con facilità. Stiamo valutando - ha aggiunto il primo cittadino - come prendere provvedimenti”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl