you reporter

"Adria-di-teatro", su il sipario <br/> sei spettacoli al Politeama

La rassegna

49687

06/11/2015 - 12:30

di Luigi Ingegneri

ADRIA - Prenderà il via il 26 novembre, festa di San Bellino patrono della diocesi, “Adria-di-teatro” la stagione di prosa promossa dall'amministrazione comunale. Gli spettacoli si svolgeranno al cinema-teatro Politeama in attesa del ritorno a “casa”, ossia al Comunale. La prospettiva, o l'illusione, di avere già quest'anno a disposizione il teatro ha rallentato la programmazione e così si parte con due mesi di ritardo rispetto all'anno scorso.


Il primo sipario, dunque, si alzerà giovedì 26 novembre alle 21, con “My fair lady”, con adattamento e regia di Corrado Abbati e l’omonima compagnia, testi e liriche di Alan Jay Lerner, musiche di Frederick Loewe.


Il 3 dicembre sarà la volta di “Arsenico e vecchi merletti” di Joseph Kesserling per la regia di Giancarlo Marinelli, protagoniste Ivana Monti, Paola Quattrini, Sergio Muniz con Fabrizio Nardi, Nico di Renzo e la partecipazione di Aldo Ralli.


Il 17 dicembre saliranno sul palco Gianfranco Jannuzzo e Debora Caprioglio con “Lei è ricca, la sposo, l'ammazzo” di Mario Scaletta per la regia di Patrick Rossi Gastaldi, con Antonella Piccolo, Claudio Bazzano, Cosimo Coltraro e Antonio Fulfaro. Si gira il calendario e si entra nel 2016 con l’arrivo in città di Nancy Brilli il 26 gennaio per presentare “Bisbetica” ispirato a “La bisbetica domata” di William Shakespeare nel 400° anniversario della scomparsa dello scrittore inglese, traduzione drammaturgica di Stefania Bertola con la regia di Cristina Pezzoli.


Un altro mostro sacro del teatro mondiale è senza dubbio Molière e il 18 febbraio sarà presentato il suo “Il malato immaginario” con la compagnia Arca azzurra teatro con adattamento, ideazione spazio e regia di Ugo Chiti.


Chiude la rassegna un pezzo da novanta del teatro nazionale e internazionale: Lella Costa, che presenterà “Ferite a morte” di Serena Dandini con Orsetta de' Rossi, Giorgia Cardaci e Rita Pelusio, collaborazione ai testi di Maura Misti.
La manifestazione, che gode del contributo della Regione, è stata presentata ieri mattina nell'ufficio del sindaco alla presenza di Massimo Barbujani con Mara Bellettato consigliere delegata per la cultura, Clorindo Manzato dell'ufficio cultura del Comune, Pierluca Donin e Simona Bocchia di Arteven, quindi Elia Barchetta gestore del Politeama.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl