you reporter

Trappole con i chiodi in golena <br/> l'allarme dell'associazione Tuttinbici

Il caso

51899

16/12/2015 - 12:00

di Luigi Ingegneri

ADRIA - E’ sempre difficile misurare l’imbecillità di alcune persone, ma in questo caso si va ben oltre uno stupido gesto di vandalismo e si sconfina in un vero e proprio attentato all'incolumità delle persone.

Nei giorni scorsi sono stati trovati nell’area golenale sinistra del Po, alcune tavolette con dei chiodi fino a 5 centimetri, per di più nascoste volutamente nell’erba, per scoraggiare gli atleti della mountain bike e altri appassionati della bici, a percorrere quei sentieri. Percorsi, oltretutto, di straordinario valore naturalistico e ambientale, anche se largamente trascurati.

A lanciare l'allarme è Luigi Giribuola, presidente di Mtb Tuttinbici di via Marconi, l'associazione che ogni organizza la gara nazionale “Su e so per i fossi”.

“Prima abbiamo raccolto le indicazioni di alcuni nostri amici - spiega Giribuola - poi siamo a andati a fare un sopralluogo e abbiamo scoperto con più rabbia che sorpresa che qualche deficiente incosciente ha messo queste tavolette lungo il percorso delle biciclette. Tavolette nascoste nell’erba e con chiodi che arrivano a 5 centimetri. Voglio evidenziare che in questo modo non si mettono a rischio solo le ruote delle bici, ma le persone stesse perché basta che uno cada o metta il piede su una tavoletta del genere e tutti possiamo immaginare quale danno fisico ne consegue”.

La questione è stata segnalata alle autorità competenti e l'associazione non esclude nei prossimi giorni di procedere con una denuncia ai carabinieri, intanto si spera che il problema rientri subito.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl