you reporter

Schianto ad Adria, la bimba di 9 anni è grave ma non rischia la vita

strada provinciale Adria - Corbola

incidente adria corbola.JPG

Le immagini del tragico incidente

08/09/2016 - 15:54

Rimane una tragedia immane, quella avvenuta ieri mattina, 7 settembre, sulla strada provinciale Adria - Corbola. Nello scontro frontale tra due auto è morto il nonno di tre nipotini che erano in auto con lui e la moglie. Mentre si sono aggravate le condizioni della donna alla guida della Ford Fiesta, una 54enne ora ricoverata a Rovigo.



Un barlume di speranza dà il reparto di Terapia intensiva pediatrica a Padova. La bambina di 9 anni, portata in elisoccorso nell'ospedale patavino è sempre in prognosi riservata e in osservazione, ma non sembra in pericolo di vita.



Sul fronte dell'inchiesta per capire le cause dello scontro, il sostituto procuratore Davide Nalin disporrà una consulenza tecnico dinamica sui mezzi.



Lo schianto di ieri mattina ha colpito un’intera famiglia, oltre alla 54enne. Sei le persone coinvolte: il nonno, Gino Fiorenzuola, di 72 anni, i tre nipotini, di cui una è grave, la nonna e la donna al volante dell’altro mezzo coinvolto, quest'ultima in prognosi riservata.



Mancava qualche minuto alle 10 quando lungo la regionale 495, nel cosiddetto “stradone” che da via Chieppara porta allo svincolo per la E55 per Corbola-Ariano. Gino Firenzuola, moglie e nipotini erano su una Fiat Punto grigia proveniente da Ariano e diretta ad Adria, sulla corsia opposta viaggiava una Ford Fiesta verde bottiglia.


Approfondimenti sulla Voce di Rovigo di venerdì 9 settembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl