you reporter

La droga dentro i pomelli della doccia, arrestato un barista di 26 anni

Carabinieri

70664

La droga sequestrata

02/02/2017 - 20:40

Un andirivieni sospetto dalla casa di un giovane ha fatto drizzare le antenne ai militari della compagnia di Adria, che ci hanno visto giusto e hanno tratto in arresto nella tarda mattinata di ieri, 1° febbraio un barista 26enne di Adria, per detenzione di droga ai fini dello spaccio.



In casa, nascosta dentro i pomelli della doccia, la marijuana. I militari della compagnia di Adria, guidati dal capitano Rolando Giusti, hanno sequestrato 375 grammi di droga, tutta confezionata in 14 involucri pronti per la vendita illegale.



A finire in manette Marco Resti, già noto alle forze dell'ordine per precedenti di spaccio.



Gli investigatori dell’Arma stavano monitorando l’uomo ormai da parecchi giorni, ed in particolare sotto la lente era finito quello strano andirivieni nella sua abitazione ad Adria: sono così iniziati gli appostamenti, nel corso dei quali è emerso che quasi tutta le sere giungevano dei giovanissimi che si trattenevano all’interno della casa giusto per qualche minuto, allontanandosi subito dopo.



Dopo averlo fermato, visto il suo nervosismo, i carabinieri hanno deciso di procedere alla perquisizione. In casa, oltre alla droga hanno trovato due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento.



Stamattina si è tenuta la direttissima in cui il giudice Laura Contini ha convalidato l'arresto e ha disposto gli arresti domiciliari. Il ragazzo è difeso dall'avvocato Lorenzo Maltarello, che ha chiesto termini a difesa. Il giudice ha rinviato al 10 febbraio.






Il servizio completo domani 3 febbraio sulla Voce di Rovigo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl