you reporter

Adria, edifici scolastici poco sicuri. Si corre ai ripari.

Allarme

71197

09/02/2017 - 10:33

Edifici scolastici a rischio ad Adria: cede un pilone dell'ex scuola primaria Anna Frank oggi adibita a centro socio-educativo, mentre nel liceo Bocchi-Galilei è il controsoffitto della palestra a destare preoccupazione.



Un pilastro ceduto mette a rischio l'attività del Centro socio-educativo di Borgo Dolomiti, gestito dalla cooperativa Peter Pan che accoglie ragazzi dai 6 ai 14 anni con particolari difficoltà.



Ad accorgersi del cedimento sono stati gli operatori, che hanno subito allertato il Comune, chiedendo un sopralluogo all'interno dell'edificio. I tecnici di Palazzo Tassoni hanno confermato il problema, affidando a un professionista esterno il compito di progettare l'intervento di messa in sicurezza e di stimarne i costi.



Per gli studenti Bocchi-Galilei, invece, niente lezioni in palestra a causa dei timori legati alla stabilità del controsoffitto. La ginnastica si farà in classe o, tempo permettendo, nel campetto esterno all'edificio.



Così ha deciso la preside dell'istituto, Silvia Polato, che ha vietato qualsiasi attività sportiva all'interno della palestra sia in orario scolastico sia extrascolastico. Il motivo è il rischio di caduta dei pannelli del controsoffitto, che la Provincia, proprietaria dell'immobile, dovrebbe mettere in sicurezza.



Gli uffici provinciali, dal canto loro, smorzano i toni dell'allarme: i pannelli potrebbero cadere a terra soltanto se colpiti da una pallonata. Tuttavia, per scongiurare ogni possibile rischio, è stato ipotizzata l'istallazione di una rete subito sotto il soffitto e ancorata alle pareti della struttura in modo da bloccare le eventuali cadute.


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl