you reporter

Baby vandali in città, arriva la tolleranza zero

Adria

74913

Massimo Barbujani e le forze dell'ordine in città

21/03/2017 - 22:00

Profughi e atti vandalici: di questo si è discusso ieri nell’incontro informale svoltosi ieri mattina a Palazzo Tassoni tra il sindaco e le forze dell’ordine.



“Nel territorio comunale non arriveranno altri profughi: attualmente a Borgo fiorito di Cavanella Po sono ospitati 85 extracomunitari, ma non si andrà oltre tale soglia”: è l'impegno ribadito dal prefetto Enrico Caterino nell’incontro.



Attorno al tavolo del sindaco Massimo Barbujani erano presenti tutte le forze dell’ordine: dal questore Salvatore Fabio Cilona al commissario Ps di Adria Paolo Marino, dal capitano dei carabinieri Rolando Giusti al comandante della polizia locale Pierantonio Moretto.



L’occasione è servita per fare il punto sulla sicurezza e l’ordine pubblico in generale, oltre ad affrontare alcune delicate criticità sulle quale vige il massimo riserbo.



Barbujani ha messo sul tavolo anche il problema del dilagare di atti di vandalismo e la carenza di strumenti nel prevenirli e farvi fronte, facendo presente, tra l’altro, l’aumento di competenze alla Polizia locale a fronte di un personale sottodimensionato; infatti, i vigili urbani sono sempre più chiamati a intervenire negli incidenti stradali.



I rappresentanti delle forze ordine hanno fatto presente che la questione è molto delicata, trattandosi di minorenni: saranno incentivati i controlli e la presenza delle forze dell’ordine in modo che la stessa presenza possa essere elemento di dissuasione.



Il servizio sulla Voce del 22 marzo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl