you reporter

Una clochard inglese indaga in Polesine

Il romanzo

79568

12/05/2017 - 21:18

Intriga il lettore già dalla copertina il nuovo giallo di Marco Belli. “Uno sbaffo di cipria. Le indagini di Vivian Deacon” uscito in tutte le librerie per i tipi di Edicola Ediciones, impegnati da anni tra l'Italia e il Cile.

Un giallo che inizia a Ferrara ma i cui nodi fondamentali si sciolgono qui in Polesine, a Magnolina e che vedrà la prima presentazione tra Adige e Po ad Adria, stasera alle 21 al Bar Cavour.


La protagonista è una clochard, Vivian Deacon, un solo nome per un duplice tributo: a Vivian Maier, fotografa americana che ha fatto fortuna una volta scomparsa, e a John Deacon, il bassista dei Queen che dopo la morte del compianto Freddie Mercury è tornato nell'ombra.


Due tipi defilati, ma con grandi doti. Non si tratta del solito detective bello e dannato, non ha i dreadlocks rossi della Mila di Strukul, non è cool. È una Miss Marple nullatenente, vestita in modo eccentrico e armata solo del suo ingegno.


Vivian esiste davvero, in realtà, è una donna eccentrica che vive a Ferrara da almeno quarant’anni, città in cui tutti la conoscono.


“Una clochard - spiega Belli - gode di un punto di vista privilegiato. Può osservare senza essere notata. Non a caso è solita pedinare. E nel momento in cui viene notata, agli occhi del sospettato rimane una barbona con delle sporte, capace solamente di badare alla sua sopravvivenza”. La storia si apre con l'omicidio di Camilla Mantovan, trovata morta davanti al centro sociale “Hasta la victoria” a Ferrara.


Sulla "Voce" di sabato 13 maggio il servizio completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl