you reporter

Si schianta contro il distributore, arriva una multa da capogiro

Adria

82906

13/06/2017 - 14:07

Pensava di farla franca, invece la bravata di venerdì sera costerà cara al giovane bassopolesano che ad Adria, in località Amolaretta, ha evitato il posto di blocco dei carabinieri, schiantandosi contro il cordolo di un distributore ([url"Leggi l'articolo"]http://www.polesine24.it/Detail_News_Display/Adria/scappa-dalla-pattuglia-e-si-schianta-contro-il-distributore[/url]).



La tentata fuga ha avuto pesanti ripercussioni: oltre al sequestro dell'auto e all'azzeramento dei punti sulla patente, il pirata dovrà pagare una multa da capogiro: 40mila euro, a cui si aggiungerà il risarcimento dei danni arrecati al distributore, che al momento non sono ancora stati stimati con precisione. Senza contare poi le conseguenze di natura penale legate alla guida in stato ebbrezza e al mancato rispetto dell'alt intimato dai militari.



Eppure al giovane è andata bene perché se la sua Bmw nera non fosse planata sull'aiuola del distributore ma avesse proseguito la corsa, avrebbe rischiato di centrare in pieno le pompe di benzina, provocando danni ben maggiori, se non addirittura un'esplosione.



Invece l'auto, verso le 3 della notte tra venerdì 9 e sabato 10 giugno prima ha colpito il cordolo della stazione di servizio e poi è sbandata finendo sull'aiuola. Difficile stabilire se il conducente volesse tentare un'inversione di marcia per sfuggire ai militari oppure, sentendosi ormai braccato, avesse deciso di fermarsi, "posteggiando" la macchina in modo maldestro.





LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl