you reporter

Borghi autentici, la Corte dei conti chiede 114mila euro alla giunta

Adria

43222

L'assessore Patrizia Osti

11/08/2017 - 06:59

La Corte dei conti ha spedito l'istruttoria al comune di Adria per la questione relativa al progetto "Borghi autentici": oltre 114mila euro il conto che dovranno pagare l'assessore Patrizia Osti, il sindaco Massimo Barbujani, il vice Federico Simoni e gli assessori di allora David Busson e Giorgio D'Angelo.



Si fa sempre più traballante la poltrona dell’assessore Patrizia Osti nell’occhio del ciclone per la vicenda del progetto “Adria borgo autentico nelle terre dei grandi fiumi” per il quale ha anche ricevuto un avviso di garanzia per presunto abuso d’ufficio. Il massimo organo della giustizia contabile nazionale ha dato 45 giorni di tempo all’amministrazione comunale per far chiarezza su quella somma, altrimenti ricadrà sugli amministratori che hanno votato la deliberà configurando l’ipotesi di danno erariale.



E già si prevede quanto ognuno dovrà pagare di tasca propria se le spiegazioni non saranno sufficienti: ben 35mila e 400 euro a carico di Patrizia Osti, cifra doppia rispetto agli altri, in quanto maggiore responsabile del progetto; 14.420 euro a testa per il sindaco Massimo Barbujani, l’attuale vicesindaco Federico Simoni, Giorgio D’Angelo (allora vicesindaco) e David Busson; si salva Giovanni Battista Zennaro assente, per calcolo o per caso, a quella “fatale” riunione di giunta del 26 giugno 2015. A queste cifre potrebbero andare aggiunte quelle per le spese legali.



Il servizio completo in edicola nella Voce di venerdì 11 agosto

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl