you reporter

Agnellini sgozzati in un casolare ad Adria, scattano le denunce

Il caso

macellazione-islamica.jpg

Una immagine di repertorio di macellazione Halal

04/09/2017 - 10:30

Sarebbero almeno una decina gli agnellini sgozzati nel cosiddetto rito della macellazione Halal, che ogni anno eseguono alcuni gruppi di musulmani in osservanza ai loro riti religiosi, avvenuto venerdì 1 settembre a Cavanella Po, frazione di Adria.



I capi sacrificali sarebbero stati forniti da un’azienda agricola del luogo. Il rito sarebbe avvenuto in un casolare abbandonato senza alcun rispetto delle normative igieniche; e ancora non si sa bene che fine abbiano fatto gli animali morti, così come pure le parti organiche, a cominciare dal sangue, che, secondo alcune testimonianze, sarebbero state abbandonate sul posto.



E ancora una volta è intervenuta la Polizia di Stato, ma né al commissariato di Adria né alla questura di Rovigo si vogliono dare informazioni al riguardo, alimentando così sospetti e insinuazioni. Secondo quanto emerge sarebbero scattate delle denunce, pare verso le persone che hanno eseguito il rito; così pure non è escluso che si possa trovare nei guai anche chi ha messo a disposizione il casolare, pur magari a propria insaputa.



Intanto si viene a sapere che da circa un anno si sta cercando di dar vita a un centro autorizzato per questo particolare tipo di macellazione: l’ex Ulss 19, ora diventata Ulss 5, sarebbe impegnata da tempo affinché si arrivi a una soluzione che possa conciliare le diverse esigenze. Federico Simoni, vicesindaco di Adria, commenta duro: “Non hanno ancora capito cosa significhi integrarsi - le sue parole - devono rispettare le nostre leggi, come noi rispettiamo le loro tradizione se non si scontrano con le norme stesse”.



Il servizio in edicola nella Voce di lunedì 4 settembre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl