you reporter

Sei quintali per il Banco alimentare dagli alunni e docenti del "Cipriani"

L'iniziativa

ALBERGHIERO Studenti, docenti e i pacchi di beni a

Gli alunni e i docenti del "Cipriani" di Adria con i beni alimentari raccolti

28/12/2017 - 07:00

Oltre sei quintali di generi alimentari raccolti da studenti e insegnanti dell’istituto alberghiero “Cipriani” e consegnati al Banco alimentare di Adria. In questo modo 10 famiglie avranno il minimo necessario per un mese.



Per tre settimane in tutte le classi dell’istituto sono stati posti due scatoloni e ogni mattina ognuno liberamente portava qualcosa da casa: pasta, riso, latte a lunga conservazione, confezione di legumi, scatole di carne e tonno, grissini e pan biscotto e altri beni. Giorno dopo giorno all’ingresso della scuola si è formata una montagna di scatoloni e prima della pausa natalizia è arrivato il furgone del gruppo alpini adriese, guidato da Lorenzo Braga, per portare il tutto al centro di smistamento e distribuzione. Presente anche Luciano Chillemi del Banco alimentare di Adria che ha avuto parole di apprezzamento per il lavoro svolto dai giovani e coordinato dagli insegnanti.



L’iniziativa rientra nel progetto “Noi per gli altri” portato avanti dalle docenti Federica Martinolli e Anna Paola Tosato. “Il nostro primo obiettivo - spiegano le insegnati - è di carattere educativo didattico per insegnare ai giovani l’attenzione verso gli altri, a chi è in difficoltà o è più sfortunato. Nessuno deve restare indietro anche perché ciascuno di noi un domani potrebbe trovarsi in situazioni di difficoltà. E’ un’iniziativa che i ragazzi portano avanti con impegno e convinzione, consapevoli dell’alto valore morale di quello che stanno facendo”.



Il servizio in edicola nella Voce di giovedì 28 dicembre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl